Autore: Gadgetblog.it

Fotografia di Arduino DueArduino Due è la prima scheda a essere basata sull’architettura di ARM ed è disponibile a 39,00€ sul negozio virtuale del produttore e presso i distributori autorizzati: un ulteriore salto di qualità per il progetto italiano. Le specifiche del dispositivo erano già state pubblicate, tanto che Google ha potuto produrre la propria variante – presentata allo scorso I/O 2012 – in anticipo sull’uscita di Due. Il nuovo processore ha richiesto un differente Integrated Development Environment (IDE), aggiornato per l’occasione alla 1.5.

Cambia l’architettura, ma Arduino Due ha delle caratteristiche del tutto simili a Uno: resta una scheda per la prototipazione e lo sviluppo di dispositivi integrati — non è un’alternativa a Raspberry Pi. Rispetto alle precedenti, Due opera esclusivamente a 3.3V e i voltaggi superiori potrebbero danneggiarla. Il processore è un Atmel SAM3X Cortex-M3 da 84MHz con 96Kb di SRAM e 512Kb di memoria dedicata alla programmazione. La revisione della Printed Circuit Board (PCB) è la stessa di Uno ed è compatibile con gli shield originali.

Una tra le novità più interessanti di Due – oltre al supporto sperimentale delle librerie per il multi-tasking – è la gestione dei flussi audio, finora impossibile. Arduino 1.5 è dedicato alla programmazione a 32-bit su ARM e continua a supportare AVR su ATmega che è richiesto nella compilazione sulle schede precedenti. Il software non è ancora considerato stabile. Due ha diverse uscite USB: una per l’invio del codice e una “nativa” per la connessione di altre periferiche. Presto saranno disponibili degli shield da terze parti.

Via | Arduino