L’eterno MoVimento

L’eterno MoVimento

Autore: ByoBlu – Il video blog di Claudio Messora

 Movimento Cinque Stelle Byoblu Claudio Messora

 Sono tempi bui. Lo sono da duemila anni, certo, e i nostri non fanno eccezione: non abbiamo il copyright del malaffare. Non siamo originali neppure in questo. E’ una battaglia millenaria e infinita dove non si vince e non si perde mai veramente. Innanzitutto perché non è che da una parte ci siano i buoni e dall’altra i cattivi. Molto spesso i buoni diventano cattivi quando annusano il potere. Altre volte – accade anche questo – i cattivi riescono perfino a diventare buoni, folgorati sulla via di Damasco. Secondariamente, perché ci si alterna: gli schiavi si rivoltano e uccidono i padroni, le superpotenze declinano e i paesi emergenti le sostituiscono, le guerre invertono i rapporti di forza, le rivoluzioni cambiano le forme di Stato. Poi tutto si riamalgama, come una nuova tonalità di colore versato in una latta di blu acceso. E’ la complessità della chimica applicata alla società. E’ la fisica dell’entropia contro la misteriosa volontà organizzatrice della vita. E’ la forza repulsiva, il grande e continuo small bang , contrapposta al magnetismo e alla forza di gravità. Opposti che si attraggono.

 E infatti così accade anche in politica, se ci pensate bene. La corruzione e l’illegalità attirano movimenti nati per contrastarle. I rivoluzionari attirano i reazionari che assumono come unico scopo di vita la sconfitta dei primi e la restaurazione di un’immaginario, aleatorio status quo. I neoliberisti sono pervasi dalla travolgente necessità fisica di imporsi contro i socialismi, soprattutto quelli estremi. Quelli che "i mercati" si alzano con l’unico scopo di sopraffare quelli che "il debito pubblico non è il problema", e viceversa. Quelli che "il sogno dell’Europa" considerano folli quelli che "bisogna tornare alla lira", e viceversa. Si combattono, ma esistono solo l’uno in funzione dell’altro. Odi et amo. La perfezione non è di questo mondo e non si raggiungerà mai. Il senso di tutto quanto è l’eterno movimento, la tensione verso un principio che appare superiore. Eraclito docet.

 Il MoVimento Cinque Stelle è una variabile di questa complessa funzione macrosociale. Al momento, è l’unica variabile indipendente, e soprattutto l’unica che si muove in un intervallo abbastanza ampio da poter modificare la curva della funzione istituzionale e farla tendere all’infinito. Non è una funzione continua e sicuramente mostra qualche scalino, qualche tratto discontinuo dove assume valori indefiniti. Ma nessuna corrente di pensiero è mai stata pura: la storia è piena di scissioni e dispersioni di potenza, in tutte le correnti, a destra come a sinistra. Gli interventisti contro i pacifisti, i socialisti contro i comunisti, perfino la Chiesa ha le sue correnti interne ed è riuscita prima a combattere strenuamente i liberali, come portatori di una minaccia al suo controllo sociale, e poi a sostenerli come unica forma di opposizione ai movimenti sociali che volevano mettere in discussione la proprietà privata, di cui il Vaticano disponeva (e dispone) in abbondanza. Un movimento si valuta a seconda del momento storico e del bilancio tra l’utile cambiamento sociale che è in grado di produrre e gli eventuali svantaggi di cui si fa latore. Perfino Montanelli disse, un giorno, che avrebbe votato "turandosi il naso".

 Oggi, di fronte allo sfacelo, all’innegabile degrado istituzionale, all’immanenza di un decadentismo sul quale tutti concordano, indipendentemente dalle ragioni che adducono, c’è solo un movimento che fa proposte coraggiose, chiare, e che ha i numeri per entrare in Parlamento dalla porta principale. C’è solo un movimento che ha un principio ispiratore forse antico – la lotta alla corruzione dei valori e delle persone – ma declinato secondo una filosofia nuova, assistita dalla modernità di una tecnologia che nella storia non è mai stata disponibile prima, e soprattutto deciso e non disposto a mediare. C’è solo un movimento con una identità chiara e che mantiene saldo il timone verso l’isola che non c’è e che magari non si troverà mai, ma che intanto ti fa fare un altro tratto di mare in una direzione ostinata e contraria al vento dei tempi che soffiano grigi, e che schiaffeggiano il volto con zaffate di maleodorante rassegnazione. C’è solo un movimento che ha la credibilità per tentare il tutto per tutto e proporsi come reale alternativa, perché è l’unico movimento che è nuovo davvero, e non solo per le cose che dice, ma soprattutto per le cose che fa, come il codice di comportamento degli eletti

 C’è solo un movimento che ha l’opportunità di cambiare la storia, "oggi". E che dovrà forse necessariamente anche cambiare esso stesso, "domani". Ma non a due passi dallo scrivere una pagina di storia. Avrà modo di voltarla, subito dopo, e scriverne una successiva, ancora migliore. E migliorabile a sua volta, come sempre…

8 thoughts on “L’eterno MoVimento

  1. Allora: ditemi secondo voi quali sono le canzoni più belle di sempre (soprattutto un pò vecchiotte, anni 70-80-90 e primi anni del 2000), insomma quelle canzoni che un pò tutti dovremmo avere nel nostro ipod, quelle canzoni che non dimenticheremo mai perchè sono entrate nella storia della musica e magari anche nella nostra storia personale. Datevi da fare ;)

  2. Ciao a tutti,
    ma mi sbaglio o di questa canzone ci sono 2 versioni??
    una è quella che tutti conosciamo che parte subito urlata dalla Oxa, mentre so che ne esiste un’altra che è molto piu loung che parte urlata solo dalla seconda strofa..
    Mi aiutate x favore??
    Grazie a tutti!
    Redsy, grazie x la delucida, comunque lo so anche io che la canzone non è urlata, era solo x far capire ai lettori che di versioni di questa canzone ce ne sono 2.
    Che poi la Oxa non urli lo sanno tutti.

  3. riesce a scrivermi il maggior numero di titoli delle canzoni canzoni del:
    2000
    2001
    2002
    2003
    2004
    2005
    2006
    2007
    forza ragazzi aiutatemi
    grazie 1000

  4. …che sono arrivati al punto di uccidere e sterminare delle persone che prima del 33 (quando Hitler ha promulgato le LEGGI RAZZIALI) convivevano con loro e spesso erano loro amiche…e questo solo per il fatto di essere ebree!!! Ditemi cosa ne pensate…grazie mille!!!! ;)
    Si, e come ha fatto questa propaganda, quali sono stati gli strumenti? per esempio il cinema, la letteratura ….

  5. Ho già affrontato questo discorso e mi è stato consigliato di scrivere la velocità finale di caduta v=sqrt(2gH) e dividere per lo spazio H di caduta, in modo da avere dimensionalmente [N], ma in questo modo ottengo che l’energia cinetica è K=mg e mi sembra un risultato non veritiero! La forza totale di un corpo in caduta dovrebbe essere ipoteticamente F=mg + x dove x>0 e la forza totale risulti naturalmente superiore al solo peso dell’oggetto per la forza di gravità! Qualcuno mi aiuta a risolvere questo problema? Grazie mille in anticipo!

  6. Tu, si tu!!…Fai più meditazione o più movimento?..

    ….E pure se facessi solo “sport da combattimento”, ritieni la meditazione solo uno “sfizzio intellettuale” o può aiutarti a diventare una belva….Così come aiuta tanti atleti a polverizzare records su records, col training autogeno?…

  7. Ragazzi volevo chiedere una cosa..ho visto i video che sono stati realizzati sulla luna dove fanno vedere ke una piuma e una palla pesante cadono alla stessa velocità..ma quello non doveva accadere solo in assenza di gravità???Sulla luna la forza di gravità sarà anche pari ad 1 sesto di quella terrestre..ma è presente lo stesso..eppure??chi mi sa dare una spiegazione??

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto × = 48

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>