Autore: APPLE – HDblog.it

Si sono rincorse molte voci in questi ultimi mesi legate all’incrinarsi dei rapporti tra il colosso coreano Samsung e Apple. Conosciamo bene le diatribe legali che continuano a trascinarsi con la guerra sui brevetti, Samsung del resto rappresenta attualmente il produttore di chip per Apple e lo resterà fino al prossimo anno con un contratto che difficilmente verrà rinegoziato per il futuro. Tanti rumors legati a Intel e TSMC, il colosso dei semiconduttori, mostrano da parte di Apple l’intenzione di muoversi per tempo nell’affrontare un futuro segnato da altre partnerships.

Secondo Oregonlive, una società dal nome in codice “Azalea” risulta attualmente in trattativa con alcuni funzionari di New York per la costruzione di una struttura di 3,2 milioni di metri quadrati con un potenziale di 1000 lavoratori, adibita alla fabbricazione di chip. Le speculazioni attorno all’argomento parlano di costi per struttura e messa in opera dell’ordine di 1 miliardo di dollari. Secondo le teorie e ipotesi che attualmente stanno rimbalzando in rete pare che dietro a questa fabbrica possa esserci TSMC ed un probabile contratto con Apple per la costruzione di microprocessori nei prossimi iPhone e iPad.

Samsung attualmente produce tutti i chip A-serie in Texas compresi i più recenti A6 e A6X con processo costruttivo a 32 nm. Se l’accordo con TSMC andasse a buon fine gia a fine 2013 Apple potrebbe sfruttare la possibilità di utilizzare chip a 20 nm. TSMC che aveva inizialmente rifiutato la proprosta di produrre chip in esclusiva per Apple, ha ventilato la possibilità di realizzare una fabbrica dedicata ad un singolo cliente, il che potrebbe ricondurre al fantomatico “Azalea Project”. Attendiamo ulteriori news , conferme o smentite sulla vicenda che  prossimamente vi riporteremo.

via