Schiarirsi la pelle, la moda crudele delle donne africane

Autore: nocensura.com

In Francia le ragazze nere fanno abuso di prodotti depigmentanti, spesso di dubbia provenienza. Analisi di un fenomeno che va al di là della semplice questione estetica.
Di Katia Touré



Mettere il prodotto: espressione che significa schiarirsi la pelle con l'aiuto di cosmetici di dubbia provenienza o ricette della nonna che possono essere nocive per l'epidermide. A Parigi gli adepti di questo rituale di bellezza, sia uomini che donne, svaligiano gli scaffali dei negozi di cosmetici, specie nei quartieri di Barbès, Château-Rouge, Strasbourg-Saint-Denis e Château d'eau. Le gamme di cosmetici, che a detta dei venditori arrivano da Italia e Stati Uniti, si declinano in creme per il corpo, detergenti per il viso, sieri. E tutti promettono meraviglie per sedurre la clientela: una pelle uniforme, luminosa e più chiara in meno di un mese. Ma gli imballaggi dei prodotti si guardano bene dal riportare i rischi ai quali si espone chi ne fa uso.
Sul viale Barbès una giovane donna nera di una trentina d'anni discute con il titolare di un negozio di cosmetici. Ha appena acquistato un tubo di crema e non esita a condividere i suoi consigli. «Vedi questo prodotto? Prendi del burro di karitè, lo fai sciogliere nel microonde, lo lasci raffreddare e lo mescoli per bene alla crema. Poi te lo spalmi addosso», spiega la ragazza dal viso color caramello le cui falangi delle mani sono però di un nero paradossale.
LEGGI TUTTO»»

Share on Tumblr

6 thoughts on “Schiarirsi la pelle, la moda crudele delle donne africane

  1. Sto cercando il nome di un autore che per le traduzioni delle sue opere in lingue straniere ha fatto tutto da solo, senza ricorrere all’aiuto di traduttori esterni.

  2. Ciao, sapete per caso il titolo e autore del pezzo rock, fishiettato nel ritornello che si sente come musica di fondo nell’applicazione fiat 500 video configurator del sito della fiat 500 (quando costruisci la tua 500 come vuoi)?

    10 punti a chi mi risponde giusto!

  3. Amo arrangiare canzoni ma scriverle sta diventando un travaglio, inoltre mi piacerebbe cantare e suonare parole di un altro e entrare in contatto con nuovi stili e pensieri per arricchire la mia conoscenza come autore.
    Non mi frega un cazzo dell’esperienza, mi frega della ” ciccia”.
    Genere cantautoriale, Rock.
    Italiano ma anche no.

  4. mi consigliate un libro o un autore di celebri poesie che parlano della natura e del rapporto tra uomo e natura, devo associare queste poesie a delle fotografie, quindi mi serve qualcosa che evochi delle immagini. Cmq mandatemi tutto quello che a voi piace e ha creato delle particolari emozioni! XD grazie mille

  5. Quando leggi un libro del tuo autore preferito riesci a giudicarlo in modo obiettivo o ti senti condizionato e tendi quindi a difenderlo ad ogni costo o a non vederne i difetti?
    C’è un libro del vostro autore preferito che non vi è piaciuto?

    Buona serata.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>