Autore: nocensura.com

Negli USA il trasporto ferroviario è di fatto disincentivato, costringendo chi non ha una giornata da perdere ad utilizzare l'aereo, anche per rotte medie in cui le rotaie potrebbero rappresentare una valida alternativa ai voli. Il sistema ferroviario è fermo al 1920 e anzi in alcuni casi 90 anni fa alcune tratte erano coperte in un tempo minore! Per fare un viaggio di 600 km negli USA possono volerci più di 11 ore, che lievitano a 15 con i ritardi.

In Italia "Frecciarossa" di Trenitalia copre la distanza Roma-Milano (580 km di rotaie) in 03:20 ad un costo di 79€

In Italia invece sta succedendo qualcosa di diverso: stanno scomparendo i treni economici, soppiantati da quelli ad alta velocità e ad alto costo: in alcune fasce orarie gli intercity sono scomparsi dall'offerta: i treni regionali e gli intercity sono sempre meno ed a orari scomodi.

La crisi è forte, e molti cittadini sopratutto per le tratte brevi preferirebbero avere la possibilità di scegliere treni più economici, laddove risparmiare un'ora di tempo significa spendere 20€ in più di biglietto:

Prendiamo per esempio la tratta Firenze – Roma, che collega il capoluogo toscano alla Capitale: essendo regioni confinanti sono disponibili anche i "treni regionali", più lenti ma più economici degli intercity e ancor di più degli eurostar.

Il "Regionale Veloce" impiega 03:46 e costa 19.25€ contro i 43€ degli eurostar che impiegano un'ora e mezza circa: una tariffa molto conveniente. Peccato che la "soluzione di viaggio" sia disponibile solo poche volte al giorno, mentre  le "Frecce" Argento e Rossa partono ogni 30 minuti.

Per la tratta Firenze – Milano non sono disponibili i "regionali" e la soluzione più economica è l'intercity: raggiunge Milano in 03:56 e il biglietto costa 31€ contro i 50€ dell'Eurostar, che impiega  01:45 – 01:58. L'intercity è disponibile appena due volte al giorno, tutti gli altri collegamenti sono Eurostar.

Riuscire a viaggiare con i treni più economici non è facile, oltre a viaggiare più lenti la scarsa disponibilità rende necessario attenderne a lungo la partenza in stazione, e quasi sempre in caso di viaggi giornalieri gli utenti sono costretti a scegliere i treni più costosi, se non all'andata e al ritorno, in almeno uno dei due.

Viaggiare in treno sta diventando sempre più PROIBITIVO, come lo è spostarsi da e per le isole, alla faccia della 'continuità territoriale'. La crisi sta mettendo a dura prova milioni di cittadini, che non possono permettersi di spendere il costo del biglietto dei treni ad alta velocità, pertanto i TAGLI ai trasporti economici devono essere FERMATI e anzi è NECESSARIO aumentare la disponibilità di viaggi più economici. Trenitalia deve fornire un servizio accessibile a tutti i cittadini, mentre il sistema attuale costringe a sacrifici enormi coloro che non possono permettersi gli eurostar.

Inoltre, visto che molti treni, in determinate tratte e nelle fasce orarie meno trafficate sono semi vuoti, perché non concedere viaggi gratuiti o a prezzi estremamente scontati ai pensionati con reddito inferiore ai 1.000€ al mese? O quanto meno quelli con la pensione minima?
Molti italiani vivono lontani dai propri cari, e rendere più accessibile gli spostamenti oltre a fornire un servizio utile ai cittadini sarebbe funzionale a far girare l'economia.


Staff Nocensura.com

(Informazioni su costi e tempi di percorrenza tratte da http://www.trenitalia.com/)

Di seguito un articolo sul sistema ferroviario statunitense, assolutamente indegno di una nazione come gli USA: che in questo modo hanno favorito il traffico aereo anche per gli spostamenti interni
- – – -
Negli USA il sistema dei trasporti ferroviari è obsoleto, fermo al 1920


Nota: l'articolo è tradotto dallo spagnolo attraverso Google Traduttore - ovviamente il testo non è impeccabile.

Di Beatriz Garcia (SOITU.ES). LOS ANGELES – Riesci ad immaginare prendere 15 ore e 20 minuti per arrivare da Madrid a Barcellona (distanza: 621 km)? Beh, qualcosa di simile è successo a me qualche giorno fa, quando ho deciso di andare in treno da Los Angeles a San Francisco (614 Km), un'idea che in un primo momento sembrava semplice, ma in realtà non è così. Alla Union Station , Central Station di Los Angeles, mi è stato comunicato che non era possibile viaggiare in treno a San Francisco, ma potrei arrivare a Oakland e di là attraverso la baia in autobus o in metropolitana.Il viaggio è iniziato male. tempo di percorrenza sarà di 11 ore e 17 minuti e biglietti, $ 65. Come è possibile se sono solo 614 km, ho chiesto. "E 'l'unica opzione che possiamo offrire, ma si può sempre volare o noleggiare un'auto se ti sbrighi", hanno detto in una finestra.
LEGGI TUTTO»»