Berlusconi arriva su Twitter e in 24 ore i follower passano da 7mila a 70mila


Autore: Il Fatto Quotidiano

@Berlusconi2013 arriva su Twitter e in un solo giorno i follower decuplicano diventando 70mila. E’ quanto riporta l’edizione online de Il Corriere della Sera. Aperto il 6 dicembre scorso, il profilo ha racimolato qualche centinaio di follower nei primi tempi per poi impennarsi a ridosso del 31 dicembre, schizzando da 7mila a quasi 70mila follower nel giro di sole 24 ore. Un’impennata che ha fatto insospettire alcuni utenti di Twitter, che, sempre secondo la ricostruzione del Corriere.it, hanno avanzato “il sospetto che qualcuno di provata fede berlusconiana abbia acquistato follower“. Una pratica a cui ricorrono numerose aziende per crearsi una “solidità” virtuale.

Il profilo non è finto, ma realmente riconducibile a sostenitori di Silvio Berlusconi. Dopo le prime polemiche però, sulla pagina Twitter sono comparsi una serie di chiarimenti: “Il profilo è stato creato da un gruppo di sostenitori” e “chi lo gestisce non riceve un solo euro ma lo fa per passione e stima nei confronti del Presidente Berlusconi». Poi ne sono stati pure cambiate le “generalità”, attribuendo il profilo a un generico “Comitato Berlusconi 2013 – Volontari Digitali – Elezioni Politiche 2013 – La forza dell’Italia migliore” (realtà priva di alcun riferimento su internet) e linkato l’indirizzo iononvotolasx.com che di nuovo non rimanda ad alcun sito.

La questione dei profili Twitter gonfiati non è affatto nuova e in passato ha già coinvolto personaggi famosi e aziende, come ha denunciato qualche mese fa, sempre su Il Corriere della Sera il professore Marco Camisani Calzolari, docente di Comunicazione aziendale e linguaggi digitali secondo il quale “l’80% dei fan e dei follower delle aziende italiane è finto”. Per il professore basta “pagare 20 dollari per ottenere 50mila follower su Twitter e 30 dollari per avere 6mila like su una pagina Facebook”.

4 thoughts on “Berlusconi arriva su Twitter e in 24 ore i follower passano da 7mila a 70mila

  1. qualche buona critica o recensione, la pubblicità martellante, la copertina, la trama, la presentazione del libro, un intervista all’ autore…etc ?
    Questo mi fa pensare che non lo acquistereste mai :-)

  2. Per l’estate mi manca da leggere un libro che per forza deve essere di un’autore italiano, qualcuno mi sa consigliare qualche romanzo di un autore italiano che abbia un po’ di avventura, che non sia un libro troppo incentrato su storie d’amore e sentimentalismi, che non sia un poliziesco e che non sia ambientato nel ‘900? Non mi ispirano molto i libri che parlano delle due guerre mondiali, ho sempre letto libri fantasy come Lo Hobbit o Orchi, e racconti ambientati in quei contesti non mi ispirano tanto. Comunque ho appena finito di leggere Delitto e Castigo di Dostoevskj e mi è piaciuto molto ma non mi sembra di aver visto molti libri simili di autori italiani.

  3. Qualcuno conosce l’autore di questa poesia che passa da diario a diario da almeno 2 generazioni??

    “Dentro i libri non trovo risposte,
    per far tacere domande mai poste,
    domande tenute lontano dal cuore,
    risposte che danno solo dolore.
    Tu sei la tristezza del nostro cammino,
    la grande ricchezza di un cuore bambino.
    Tu sei quel sapere di cose perdute a volte sognate a volte vissute,
    di quelle che danno colore alla vita.
    Fin da quando qualcuno ti dice E’ FINITA,
    qualcuno che aspetti da quando sei nata per dire che forse sei stata fregata,
    che vivere è solo un’amara finzione,
    è il gioco crudele di un vecchio burlone.
    Come il lento fluire del sangue da un taglio la vita ti lascia,
    ma è stato uno sbaglio,
    e quello che senti è soltanto dolore,
    è un grande rimpianto che viene dal cuore,
    la sete di vita di cose mai viste:
    IL NIENTE PUO’ ESSERE ANCORA PIU’ TRISTE. ”

  4. Spesso, per godersi e capire al meglio un autore, è consigliabile leggere le sue opere in un determinato ordine, oppure cominciarne la lettura con una in particolare.

    Lascio qui una lista di alcuni autori. Se ne siete esperti, ditemi con quale sua opera se ne dovrebbe cominciare la lettura, o, se rilevante, l’ordine di lettura delle sue opere, e ovviamente il motivo. Se avete altri autori, aggiungete =)

    – Isabel Allende
    – Virginia Woolf
    – J.R.R. Tolkien
    – Gabriel García Márquez
    – Fedor M. Dostoevskij
    – Lev N. Tolstoj
    – James Joyce
    – Luigi Pirandello
    – Gabriele D’Annunzio
    – Italo Calvino
    – Jane Austen
    – …

    e via dicendo.

    A voi la parola :)
    Buon pomeriggio!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre × 7 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>