Autore: nocensura.com


In attesa dell’aumento dell’IVA preventivato per quest’anno (non ne hanno più parlato per l’approssimarsi della campagna elettorale, ma è deciso) e delle tre NUOVE TASSE con la quale gli italiani dovranno fare i conti a partire da quest’anno – in particolare la TARES: una vera e propria batosta sui rifiuti che colpirà tutte le famiglie italiane. Poi c’è la Tobin Tax e Ivie: la prima è una tassa sulle transazioni finanziarie, la seconda un’imposta sugli immobili all’estero – sono scattati dal 1° Gennaio 2013 i seguenti rincari:

  • Multe infrazioni al codice della strada: + 5.6%per i “cittadini qualsiasi” le multe sono sempre più una mazzata capace di mettere a soqquadro il bilancio familiare, mentre per i ricchi continuano ad essere fastidiose come una zanzara… le multe dovrebbero essere calcolate in base al reddito, con particolare attenzione ai GRANDI RICCHI: per i quali 100€ di multa sono “aria calda”: non c’è maggiore disuguaglianza che fare parti uguali tra diversi.
  • Aliquota sui depositi bancari: + 1,5%
  • Polizze assicurative RC auto: +5%
  • Canone RAI: + 1.50€ (il consueto aumento annuale…)
  • Pedaggi autostradali: +3,9% (i pedaggi autostradali sono carissimi, senza precedenti al mondo, e le autostrade talvolta lasciano a desiderare. Con quanto ci costano i guarda rail dovrebbero essere d’oro. Il caso dell’autostrada infinita Salerno-Reggio Calabria, dove a fare la guardia ai cantieri nel 2011 c’è stato mandato l’esercito. Trenta km di cantieri dove sono impegnate 90 aziende, una ogni 300metri. Paragonarla a quelle, gratuite, della Germania o di altri paesi europei ci fa capire quanto siamo indietro anche in questo settore, per non parlare del trasporto pubblico.
  • Spedire una lettera (francobollo): + 0.10€
  • Spedire una ‘raccomandata’: + 0.30€


Staff nocensura.com