Autore: Gadgetblog.it

Nuovo Samsung Series 3 Chromebox - galleria immagini
Diciamolo, il vecchio Chromebox della Serie 3 non era un campione di originalità. La forma a scatoletta piatta dagli angoli arrotondati era sì minimale e moderna, ma era un po’ troppo ispirata al tipico look essenziale degli ultimi Mac mini di Apple. E visti i precedenti, Samsung (o Google?) ha ritenuto opportuno dare una rinfrescata al design al nettop che ora si ritrova uno chassis completamente nuovo e… poc’altro. Continua dopo la pausa.

Il “nuovo” Chromebox mantiene la stessa esatta nomenclatura Series 3 della precedente e non stupisce quindi di ritrovare all’interno lo stesso identico hardware basato su un Celeron B840 da 1,9GHz (una sorta di Core i3 Sandy Bridge più economico), 4GB di DDR3 non espandibile e 16GB di storage su SSD (affiancati ai soliti 100GB su Google Drive). Identici anche gli input, segno che la scheda madre è stata mantenuta in toto, con 2 uscite Display Port, DVI, 6 USB 2.0 e audio in e out.

Lo chassis ora è completamente bianco e richiama il Pebble Design visto in tanti altri dispositivi Samsung. Il risultato è più che riuscito ma ha un neo: il case ha perso gli attacchi VESA per l’aggancio sul retro degli schermi compatibili.

Il Chromebox è la versione nettop dei Chromebook, una famiglia di computer economici, semplici da usare e da mantenere, orientati allo storage sul cloud e ai servizi di Google, tutti orbitanti intorno al Chrome OS. Come abbiamo avuto modo di scrivere ieri, il nuovo Chromebook ARM marchiato Samsung sta godendo del suo primo momento di gloria grazie al primo posto raggiunto nella classifica dei laptop best seller dell’Amazon statunitense.

Nuovo Samsung Series 3 Chromebox – galleria immagini

Nuovo Samsung Series 3 Chromebox - galleria immaginiNuovo Samsung Series 3 Chromebox - galleria immaginiNuovo Samsung Series 3 Chromebox - galleria immaginiNuovo Samsung Series 3 Chromebox - galleria immagini

Via | Lilliputing | Samsung