Gramatik Interview | Production Tools and Performing Live

Gramatik Interview | Production Tools and Performing Live

Autore: DJ TechTools

Slovenian-born and Brooklyn-based producer Gramatik has been a musician since elementary school – but only in the past few years has he received global recognition for his production work on Pretty Lights Music label. In this interview, learn more about the tools he uses in the studio, onstage, and how he combines live instruments into the mix during shows. Watch the full thing inside!

Worth noting is another one of Gramatik’s more interesting projects since this interview was filmed is teaming up with fellow producer GRiZ to form GRiZmatic. Check out this pretty awesome onstage footage of the duo in action – even more great behind-the-booth peaks at gear and equipment in this video.

Additionally, if you’re into Gramatik’s music, feel free to support him by checking him out on Beatport to listen and learn more.

Here’s the tracks that were in the video:

Want to ask Gramatik even more questions about his production and live performance setup? Try him on Twitter, @Gramatik
 

3 thoughts on “Gramatik Interview | Production Tools and Performing Live

  1. Volendo aggiungere un album alla mia minuscola collezione vi chiedo quale seondo voi sia il miglior album ( più completo, la perla migliore e indisutibilmente più valida) di:

    – Burial ( non è rap ma è bellissimo);
    – Flying Lotus;
    – Harmonic 313;
    – Profuse 73;
    – Gamatik;
    – Kid Koala;
    – Amon Tobin.
    Conoscete artisti simili?
    @Angelskiller: Ho originali sia “Numero 47″ che “Libro Audio”. ;)
    @poison: Ne ho già sentito parlare, lo ascolterò, ma penso non ci sia ricerca musicale nelle basi è la “classica dubstep”.
    @S.I.P.: Se solo li trovassi a meno di 44,45$ ( “Di vizi di forma virtù”) o 30$ (“Musica senza musicisti”) quei cd sarebbero già parte della mia collezione. Ho detto tutto! :)
    @Fede: Grazie mille per la lista. Ascolterò. Quello che chiedevo era però differente. Ad esempio secondo te il miglior disco di Flying Lotus qual è? E perché?

  2. http://www.youtube.com/v/LK9_8pQjy_8, eccolo qua: si chiama “80 Barre di John Keating”, scritto da Cheddar, il sottoscritto. Consiste in una serie di citazioni di John Keating, vale a dire Robin Williams nel film L’attimo Fuggente, seguite da commenti personali. La base è Good Evening Mr. Hitchcok di Gramatik.

    Per chi fosse interessato, questo singolo è un estratto del Death Note EP, in uscita a breve con mio fratello Pein.

    Fatemi sapere..big up!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>