Autore: Gadgetblog.it

Una brillante e giovane mente della Tama Art University ha sviluppato una tecnologia in grado di catturare qualsiasi tipo di suono e creare automaticamente un mix dalla qualità davvero convincente.

Lo studio è stato portato avanti dallo studente giapponese Jun Fujiwara, il quale non ha effettivamente svelato i progetti legati alla Re: Sound Bottle, strumentazione dalle fattezze di una vera e propria bottiglia, con tanto di tappo adibito alla partenza della registrazione.

Una volta aperta la bottiglia infatti, la procedura di acquisizione audio inizia regolarmente, garantendo inoltre una registrazione di altissimo livello.

Di seguito si passa al mix dei suoni catturati in precedenza, con risultato particolarmente convincente. La sinfonia creata per l’occasione si avvicina moltissimo a quanto avrebbe potuto partorire un qualsiasi dj “armato” di mixer e software per la gestione delle tracce audio.

Una volta terminata la registrazione è possibile ascoltare il mix stappando semplicemente la bottiglia, ovviamente in un ambiente relativamente silenzioso, e godersi la creazione del programma.

Invenzione che per ora sembra rimanere fine a se’ stessa, dato che lo stesso Jin Fujiwara non ha ancora fatto sapere se sta pensando di commercializzare l’opera oppure mantenere la singolarità della creazione, rinunciando quindi a qualsiasi fonte di guadagno legato alla Re: Sound Bottle.

Senza ombra di dubbio ci troviamo di fronte a un meccanismo unico che potrebbe ispirare innumerevoli utilizzi, che merita di essere ascoltata almeno una volta. Di conseguenza riportiamo di seguito un video in cui è possibile vedere la Re: Sound Bottle in azione.