Autore: IlSoftware.it

Samsung intende affiancare alla sua offerta Android e Windows Phone anche una nuova linea di dispositivi a cuore Linux utilizzando la piattaforma sviluppata dopo l’abbandono di MeeGo da parte di Nokia.

La cosa era nell’aria da tempo, ma in questi giorni è arrivata la conferma ufficiale. C’è quindi una svolta Tizen nei piani di Samsung, che sembra determinata a rendere più varia la sua offerta di dispositivi mobili presentando anche una nuova linea di prodotti basati sul sistema operativo dal kernel Linux.
I tempi di rilascio potrebbero essere anche più rapidi del previsto dal momento che i primi dispositivi potrebbero vedere la luce proprio nel corso dell’anno appena iniziato.

Parca di dettagli, Samsung non ha anticipato né il numero dei dispositivi che intende rilasciare né, tanto meno, le funzionalità di cui saranno corredati: molto dipenderà – ha dichiarato un portavoce del colosso coreano – dalle condizioni del mercato.

Dello sviluppo di Tizen Samsung si è occupata insieme a Intel (ne avevamo parlato nel nostro articolo Intel con Samsung: si chiama Tizen il successore di MeeGo), sotto la stretta supervisione della Linux Foundation, nella speranza di farlo divenire un valido contenente per i prodotti a cuore Google Android.