Il caos all’ospedale Maggiore di Bologna

Il caos all’ospedale Maggiore di Bologna

Autore: Blog di Beppe Grillo

grillo_sanit%E0.jpg “Il paziente con problemi agli occhi resta fuori dall’ambulatorio in attesa che la visita urologica finisca. Poi il paziente con problemi alla vescica esce e nello stesso identico ambulatorio entra il cittadino con problemi agli occhi. Questo è ciò che è accaduto dal 24 dicembre nel reparto di Urologia del Maggiore, ma la direzione dell’Ausl nega l’evidenza nonostante la dichiarazione del direttore dell’Unità di Urologia, Dott.Cuzzocrea: “Non è possibile alternare medicazioni oculistiche ed esplorazioni rettali nello stesso ambulatorio. So che l’Ausl in una nota ha detto che per i pazienti ci sono percorsi separati, ma non è vero niente. L’ambulatorio in cui si fanno le medicazioni è unico, noi facciamo manovre urologiche delicate come esplorazioni rettali, cambio cateteri, e subito dopo entrano i pazienti esterni che nella stessa stanza vengono visitati dall’oculista. Il Pronto soccorso è stato sistemato proprio a metà dell’area di degenza di Urologia, dove ci sono malati anche gravi. Abbiamo già avuto molte lamentele.“. Da ieri pomeriggio hanno iniziato ad arrivarmi telefonate e mail che denunciano situazioni imbarazzanti: pazienti uomini e donne nella stessa stanza, medici e infermieri costretti a turni massacranti e a condizioni di lavoro molto difficili, pazienti deceduti che restano in camera per ore accanto agli altri pazienti, carenze di organico, ecc. Ieri mattina intorno alle 9.30, 2 carabinieri dei Nas sono andati a fare un primo sopralluogo al Maggiore e alle 15 erano ancora là a prendere informazioni. Peccato che si debba arrivare a questo per abbattere il muro di viltà che alcuni dirigenti Ausl hanno evidentemente costruito senza alcuna remora.” Massimo Bugani, M5S Bologna

banner-rss-kindle.jpg
Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

2 thoughts on “Il caos all’ospedale Maggiore di Bologna

  1. Sono appassionato dei Led Zeppelin e ho creato un account di posta elettronica con scritto jimmypage@…. .it, Jimmy Page è il nome del chitarrista di questo gruppo, mi potrebbero dare dei problemi con i diritti d’autore o con il copyright??

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 3 = tre

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>