Democrazia 2.0 – la nostra agenda

Democrazia 2.0 – la nostra agenda

Autore: ByoBlu – Il video blog di Claudio Messora

Democrazia 2.0

 Chi segue questo blog sa quante battaglie, negli anni, abbiamo fatto, insieme, per la libertà della rete, strumento indispensabile per lo sviluppo della consapevolezza e per l’espansione dei diritti individuali, e strumento attuativo di quell’articolo 21 rimasto per lungo tempo lettera morta. Per avere un’idea dell’entità degli attacchi che il palazzo ha portato, con mirabile perseveranza, al nuovo mondo della conoscenza digitale, consiglio di guardare questo video: "La lunga triste storia degli attacchi alla rete". Il governo tecnico dei professori non ha fatto che perpetrare l’oppressione del potere nei confronti delle aspirazioni di innovazione culturale, economica e tecnologica di un Paese lasciato al palo da una classe dirigente non al passo con i tempi. La banda larga e il digital divide sono problemi aperti di cui Monti e Passera non hanno saputo né voluto occuparsi, e l’Agenda Digitale è un vangelo apocrifo proscritto e sepolto dai becchini della rete. Lo spread della competitività che passa attraverso internet è sempre più ampio, ma il professore ha preferito tassare piuttosto che rilanciare e creare le condizioni per agganciare l’Italia al resto del mondo. Già, perché una connettività arretrata e l’analfabetismo digitale non incidono solo sulla democrazia in senso stretto, ma rappresentano un volano economico dimostrato già da molti studi tra i più autorevoli. Guardate questo video: "A cosa serve internet", se volete convincervene. 

 Oggi siamo alle soglie di nuove elezioni politiche. L’unico momento nel quale i cittadini sembrano avere un peso, seppure relativo. Dobbiamo pretendere da tutte le formazioni politiche che vogliono candidarsi alla guida della modernità, con una qualche credibilità, di firmare una dichiarazione di intenti: "la nostra agenda".

 Si chiama "Democrazia 2.0" l’appello trasversale lanciato nella rete, per il quale vi chiedo di firmare questa petizione su Avaaz, e che chiede a tutti i partiti, le liste e le coalizioni politiche, le seguenti cose:

  1. di pubblicare online l’elenco di tutte le candidature, offrendo a tutti i candidati una piattaforma web attraverso la quale aprirsi al dialogo e al confronto con i cittadini e presentarsi ai propri elettori con il proprio curriculum, le proprie idee e il proprio programma: massima trasparenza e apertura anche alle critiche dovranno essere irrinunciabili principi ispiratori della campagna elettorale online.
  2. di dare pubblicità a tutte le riunioni politiche di vertice in live streaming e successiva archiviazione online, perché chi si candida alla guida del Paese non può e non deve avere niente da nascondere ai cittadini.
  3. di garantire che tutti i candidati si impegnino, se eletti, a consultarsi costantemente attraverso strumenti telematici con i propri elettori, rispondendo settimanalmente online a interrogazioni pubbliche in livechat.
  4. di impegnarsi nella prossima legislatura perché l’accesso a Internet diventi un diritto fondamentale del cittadino.
  5. di impegnarsi perché la Rete sia davvero neutrale e sia vietato ai fornitori di servizi di comunicazione elettronica ogni genere di attività di network management suscettibile di incidere sulla libertà degli utenti di accedere a ogni tipo di contenuto a condizioni tecniche ed economiche non discriminatorie.
  6. di impegnarsi perché tutti i dati e le informazioni in possesso delle pubbliche amministrazioni siano resi disponibili online, in tempo reale, in formato aperto e con una licenza che ne autorizzi l’uso da parte di tutti anche per finalità commerciali
  7. di impegnarsi perché i tribunali (e tutte le autorità svolgenti funzioni giurisdizionali) rendano accessibili ai cittadini, online e gratuitamente,i testi integrali di tutte le proprie decisioni.
  8. di impegnarsi a fare in modo che il diritto d’autore sia, anche in Rete, uno strumento di promozione della creazione e circolazione dei contenuti artistici, culturali ed informativi e non solo un vincolo e un impedimento.
  9. di impegnarsi a garantire che nessun contenuto di carattere informativo possa essere rimosso dallo spazio pubblico telematico o reso inaccessibile in assenza di un ordine dell’’Autorità giudiziaria.
  10. di impegnarsi nell’adozione delle politiche di governo aperto che vanno diffondendosi in tutto il mondo creando straordinari benefici in termini di trasparenza ed efficienza dell’attività della pubblica amministrazione e di rafforzamento e consolidamento della democrazia.

Firma la Petizione: clicca qui.

Share on Tumblr

15 thoughts on “Democrazia 2.0 – la nostra agenda

  1. Sto cercando il ricambio per la mia agenda (a 6 fori – 9,5 x 17 mm), con il calendario giornaliero a quadretti. Sembra introvabile. Ci sono tanti ricambi a righe ma non a quadretti.
    Potete informarmi sulla marca/produttore di questi ricambi e dove posso acquistarli?
    Vi ringrazio anticipatamente per l’aiuto.

  2. salve, avrei un problema con il mio samsung duos, in pratica sono quasi arrivato al limite (di sole 500 note) della memoria dell’agenda.. c’è un modo per aumentarla? non si può, per esempio, salvare la roba su una memoria esterna o creare un agenda sulla memoria esterna??

  3. Ciao a tutti! Si riesce a vedere chi ti prende le immagini dal blog e le copia facendole passare per sue? Vedo tante “black list” in giro ma non ho idea di come si smascherino i copioni…Qualcuno lo sa?

    :-) grazie!!

  4. internet explorer non mi scarica flash e quindi non posso ascoltare la musica e vedere i video sui blog!! come faccio ad aggiustarlo??? aiutatemi please

  5. Cercando su internet si trovano diversi video e blog che pretendendo di essere considerati scientifici sostengono la teoria della Creazione, cioè che l’uomo, gli animali e la terra sarebbero stati creati da Dio piùttosto che essere il frutto di un processo lento di evoluzione. Diversi cardinali cattolici alcuni anche vicini a Benedetto XVI credono e propagandano la teoria pseudocscientifica della crazione ma io vorrei sapere la posizione ufficiale della chiesa cattolica in materia. Esiste un documento formale in cui la chiesa accetta la teoria evoluzionistica o crede ancora nella creazione?

  6. Con i vostri consigli mia avete aiutato a creare un blog bellissimo: grazie a tutti… Però per renderlo davvero unico, mi servirebbe sapere come si fa a prendere un immagine e un video e trasferirlo sul blog. Naturalmente 10 punti al migliore!!!

  7. Devo trovare un programma x il computer che mi faccia da agenda o calendario..preferirei come il calendario (magari un programma che è come un calendario e in ogni giorno ci puoi scrivere sopra) Xuke a volte devo scrivere delle cose nei giorni x ricordarmi..

  8. Dovrei realizzare un album con foto e testi, medio formato (tipo agenda, tipo 18×12) e non vorrei spendere più del necessario. On-line si può trovare qualcosa che consenta la massima flessibilità compositiva, risultati professionali e prezzi contenuti? Oppure conviene rivolgersi a una tipografia o anche a un editore?

  9. Salve a tutti, vi chiedo un’opinione: lavorando come insegnante ho bisogno di un’agenda che mi dica che cosa ho insegnato giorno per giorno ai miei allievi, quindi non una semplice agenda che mi avvisi degli appuntamenti ma quasi un diario. Vorrei lasciare a casa carta e penna soprattutto perché ogni anno la pila di agende si fa sempre piú alta. Non mi interessa della navigazione internet o miliardi di programmi, “semplicemente” un diario elettronico, un’agenda completa per capirci meglio. Grazie a tutti quelli che risponderanno!

  10. Come riuscite a organizzarvi nella giornata per lo studio/lavoro in maniera organizzata ?
    Mi serve una metodologia efficace su come organizzarmi la giornata e poi riportare su un file di resoconto l’attività produttiva della giornata e come è stata la produttività relativa a quella attività, ovvero se è stata soddisfacente o no e come modificarla per migliorare il piano relativo.
    Io ho anche installato Rainlendar che è un’agenda elettronica per windows; ma ci sono programmi/metodologie migliori per fare cio’ ??

  11. - un ottima agenda facile da aggiornare e consultare
    – un discreto access a internet per leggere e inviare mail; consultare velocemente pagine web
    – prezzo discreto

  12. l’ho visto in libreria ma non mi ricordo ne il titolo ne l’autore. è fatto tipo agenda nera ed è la storia di una ragazza che scompare… sapete che libro è?

  13. Sono arrivata al termine della mia dieta e la dietologa mi ha detto di cominciare la dieta di mantenimento, per aiutarmi mi ha consigliato di tenere un agenda dove scrivere ciò che mangio. Per lo spuntino pomeridiano lei mi ha segnato di assumere 200 calorie, oggi ero a fare merenda e mi è sorta una domanda.. ho mangiato un pacchetto di cracker che conteneva 160 calorie e un tè (cosi sono rientrata nelle 200 calorie) poi però ho mangiato anche una mela da 200 gr, che dovrebbe avere 90 calorie, con essa avrei sforato le 200 calorie. La mia domanda è, le calorie della mela devo contarle come le calorie dei cracker oppure visto che è un frutto posso mangiarlo tranquillamente?

  14. Non sarebbe l’agenda rossa di Paolo Borsellino, ma parte di un parasole da auto l’oggetto di forma rettangolare di colore rosso ripreso accanto a un’auto subito dopo la strage di via D’Amelio dai Vigili del fuoco e mostrato nei giorni scorsi. E’ il risultato di un primo accertamento eseguito dalla polizia scientifica di Roma delegata dalla Procura di Caltanissetta che indaga sulla strage in cui morirono il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della scorta. (da Repubblica.it).

  15. salve cerco per iphone 4S (NO MODIFICATO), un agenda o app simile che possa gestire gli impegni del giorno e che possa essere aggiornata da più PC (es più segretarie che fissano appuntamento dal loro PC e io me lo ritrovo su iphone) esiste? e che possa sincronizzarsi con più iphone? gradito anche qualche suggerimento alternativo. grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>