Blitz delle Femen in Vaticano durante l’Angelus: fermata la leader ucraina


Autore: Il Fatto Quotidiano

Blitz delle Femen in Vaticano durante l’Angelus: due ragazze del gruppo delle femministe si sono denudate al quarto minuto dell’intervento di Papa Benedetto XVI. Sul corpo delle ragazze la scritta: “We trust in gay” (Noi crediamo nei gay). Immediato l’intervento dei carabinieri che le hanno prese e portate via. Una delle due è la leader ucraina del movimento, Inna Shevchenko. Secondo le informazioni del fattoquotidiano.it sul posto c’erano anche alcune attiviste della “cellula” francese del movimento femminista per opporsi alla manifestazione in corso a Parigi dei movimenti contrari alla legge del governo che prevede il matrimonio per le coppie omosessuali.

Una delle ultime azioni delle attiviste era stata organizzata in Ucraina davanti alla sede del Parlamento ucraino poco prima dell’inizio della prima seduta della settima legislatura.Il 27 ottobre scorso la Shevchenko si era spogliata in diretta durante una trasmissione dell’emittente televisiva Al Jazeera. Ad agosto, in segno di solidarietà con le tre rocker della band russa ‘Pussy Riot’, detenute per la loro performance nella cattedrale di Mosca contro il presidente Putin, hanno abbattuto un monumento religioso nel centro di Kiev: una croce in memoria dei milioni di vittime. Travestite da falli, con addosso solo un paio di slip e un vistoso copricapo, due attiviste del movimento femminista ‘Femen’ avevano manifestato davanti alle mascotte di Euro 2012 disegnate in piazza Maidan, nel centro di Kiev, durante gli Europei di calcio.

Non è la prima volta che le femministe entrano in azione in Piazza San Pietro. Il 6 novembre del 2011 un gruppetto di cinque ragazze ucraine erano state bloccate dalla polizia e sol una delle giovani era riuscita a spogliarsi restando a seno scoperto. Dopo aver raggiunto il centro di piazza San Pietro, praticamente sotto l’obelisco, la ragazza, capelli biondi e lunghi, pantaloni neri, si era sfilata la camicetta trasparente, anch’essa nera, che indossava, suscitando lo stupore di fedeli e turisti che in quel momento gremivano la piazza in attesa che Benedetto XVI di affacciasse dalla finestra, come ogni domenica e come oggi. Le Femen se la sono presa, nell’ottobre del 2011, anche contro l’ex premier Silvio Berlusconi: protestarono davanti Palazzo Grazioli perché il Cavaliere “non rispetta le donne”. Un altro blitz romano era stato organizzato in piazza San Giovanni: tre attiviste ucraine avevano sfilato nude durante la manifestazione a Roma del Pd per protestare contro Berlusconi. Vestite solo con i colori della bandiera italiana, le tre ragazze avevano intonato slogan e alzato striscioni, tra questi: “Silvio stai scopando l’Italia”.

7 thoughts on “Blitz delle Femen in Vaticano durante l’Angelus: fermata la leader ucraina

  1. Molti anni fa ho letto un libro, od un racconto, di cui non ricordo né titolo né autore. Parlava di due innamorati che si ritrovavano nel corso dei secoli ma ad un certo punto lui o lei muoinono precocemente e quando si re-incarnano le età sono sfalsate allora decidono di morire insieme per rinascere insieme… Qualcuno può aiutarmi???

  2. Ho girato un video che devo pubblicare sul mio sito, ovviamente da vedere in streaming. Vorrei montare della musica, ma non so se devo rispettare i diritti d’ autore e se devo pagare qualcosa. Qualcuno sa aiutarmi?

  3. Circa 60 milioni dell’8 per mille andranno alla Chiesa per restaurare chiese e conventi. Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha deciso di fare un regalo ai preti aprendo la cassa di Palazzo Chigi: una quota dei 144 milioni del budget dell’8 per mille a gestione statale sarà destinata a lavori di abbellimento di chiese, sedi arcivescovili, monasteri e confraternite della Conferenza episcopale italiana.

    Dei 262 interventi previsti più della metà andranno ai parroci e più di 50 finanziamenti sono stati assegnati a singole parrocchie seminate su tutto il territorio italiano. Almeno 17 di questi, secondo quanto scrive Franco Bechis su Libero, andranno direttamente a singole diocesi e altrettanti a ordini conventuali.

    Il Cavaliere di fatto ha scelto questa via per scendere in campagna elettorale e ingraziarsi i cattolici? Contro la mossa del premier si è scagliato il senatore democratico abruzzese Giovanni Legnini: «sia per il 5 per mille che per l’8 per mille le scelte dei cittadini non sono rispettate e le risorse a tale fine destinate vengono spesso distorte dalla finalità originaria». Ma Palazzo Chigi ha fatto orecchie da mercante.

    10 dicembre 2010 – blitz quotidiano

    E’ vera questa notizia? E che ne pensate nel caso sia veritiera? Grazie a tutti.
    Ugo Ugo, e di Pompei che ne facciamo? La riseppelliamo? :D

    Conferenza Episcopale Italiana
    Sostentamento Clero € 343.287.454
    Alle Diocesi € 424.513.000
    Caritas italiana: € 205.000.000
    Alle Diocesi italiane € 90.000.000
    Terzo Mondo € 85.000.000 <——————prego notare
    Esigenze di rilievo nazionale € 30.000.000
    Totale € 972.800.454

    rendiconto 2008 chiesa cattolica.

    Hai ragione Laguna, non bastano mai. :)
    Deschain, non hai capito, questi milioni sono dell'8 x 1000 dello stato, devoluti alla chiea in aggiunta al Suo 8 x 1000.
    Chiesa, scusate, sempre che la notizia sia vera, ovvio.

  4. Una discarica abusiva di circa 500mila metri cubi, ritenuta dai carabinieri tra le più grandi d’Europa, è stata scoperta nel Foggiano dai militari del Noe di Bari nel corso di un blitz. Dodici imprenditori accusati di aver organizzato un traffico illecito di rifiuti e di aver provocato un disastro ambientale sono finiti in manette. Per costruire la discarica era stato deviato il corso delle acque di un fiume.
    Agli arrestati vengono contestati, a vario titolo, diversi reati: associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito dei rifiuti, disastro ambientale, falso, deturpamento di bellezze naturali, danneggiamento e deviazione delle acque di un fiume, forse per non farla apparire, anche durante i controlli aerei, come luogo di stoccaggio abusivo di rifiuti.
    I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal gip di Foggia su richiesta del procuratore della Repubblica Vincenzo Russo, e del pm inquirente Domenico Minardi. Sono un centinaio le persone indagate. Oltre agli arresti sono stati sequestrati beni e attrezzature riconducibili alla presunta attività illecita svolta da nove società coinvolte nell’inchiesta. La discarica è ritenuta dai carabinieri tra le più grandi d’Europa.

  5. Anche stavolta è stato un blitz. E nemmeno stavolta è passato inosservato. Anzi, il sabato sera da “turista per caso” di Silvio Berlusconi ha letteralmente sconvolto la movida taorminese preannunciato, nel pomeriggio, da un misterioso ed insistente sorvolare di elicotteri e da un via vai di auto dei carabinieri. Poi, intorno alle 22, ecco il presidente del consiglio piombare a sorpresa sul corso principale di Taormina.

    Nella mise da tempo libero, completo scuro e maglietta in tinta, Berlusconi, accompagnato dai figli Luigi, Piersilvio, con la fidanzata Silvia Toffanin, e Marina, con il marito Maurizio Vanadia, non si è sottratto a strette di mano e foto di gruppo. Davanti al bar “Re di Bastoni”, a due ragazze che insistevano per fare una foto assieme ha detto “Siete veline? Allora facciamo la foto. Vedrete, domani diranno che sono venuto a Taormina a trovare una spasimante…”.
    Cosa ne pensate di questo galantuomo?

  6. Un’attivista del movimento delle FEMEN, Inna Shevchenko, ha un tatuaggio sul fianco sinistro di cui vorrei sapere qualcosa di più: ha un nome, cosa significa, dove posso trovarne il disegno? Grazie.

  7. ho gia trovato ultimate bingo blitz pro e nn riesco perke c’erano i sondaggi potete trovarne uno senza sondaggi o direttamente da cheat engine?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>