Cannabis. Coltivazione per uso personale offende salute individuale e pubblica? NO!

Autore: nocensura.com

Articolo di Claudio Miglio, Lorenzo Simonetti *

Da Aduc.it


Fare l’elemosina a un uomo nudo, per strada, non esaurisce gli obblighi dello Stato, che deve assicurare a tutti i cittadini la sopravvivenza, il nutrimento, un vestire dignitoso, e un modo di vivere che non contrasti con la sua salute. 
Montesquieu, De l’esprit des lois, Livre XXIII, chap. XXIX (1748)

La legge è uguale per Tutti: non dimentichiamo le decine di processi persecutori contro Pierpaolo Pasolini il quale sapeva che le conquiste di libertà sono fragili se la denuncia delle molte illibertà che ancora rimangono non viene continuamente riproposta con intransigenza!
Pierpaolo Pasolini non rientrava nell’uomo medio, perché sapeva bene quel che c’è dietro l’uomo medio, e lo scrive al tempo de La Ricotta: “un mostro, un pericoloso delinquente, razzista, conformista, schiavista, colonialista, qualunquista”. La qualificazione di “criminale”, quindi, è ritorta contro i suoi stessi persecutori.

E allora, basta diseguaglianze nell’applicazione di norme in materia di stupefacenti oramai prive di un substrato di realtà!
Basta condanne per coltivazione identificando il cittadino come uno spacciatore!
Basta umiliazioni di ogni sorta e genere (non solamente processuali) per i coltivatori!
E’ arrivato il momento di presentarsi dinanzi ai Tribunali italiani con una valida questione di legittimità costituzionale e non limitarsi più a profili formali di mancata attuazione di disposizioni normative prive, peraltro, di efficacia diretta.
E’ arrivato il momento di reagire di fronte agli arbitri giudiziari presentando con coraggio giuridico la questione di legittimità che entri nel merito della problematica della coltivazione!

Nei processi che stanno per iniziare e in cui avremo l’onore di assumere la difesa di piccoli coltivatori in proprio, si affermerà la libertà di coltivare dell’individuo e di esprimersi nella società: il coltivatore (e il consumatore) non dovrà più essere giudicato come un potenziale spacciatore ovvero come qualcuno che possa offendere il bene astratto della salute pubblica.

LEGGI TUTTO»»

9 thoughts on “Cannabis. Coltivazione per uso personale offende salute individuale e pubblica? NO!

  1. Quando leggi un libro del tuo autore preferito riesci a giudicarlo in modo obiettivo o ti senti condizionato e tendi quindi a difenderlo ad ogni costo o a non vederne i difetti?
    C’è un libro del vostro autore preferito che non vi è piaciuto?

    Buona serata.

  2. Ragazzi, sto cercando un brano molto in voga nell’estate 2002; ovviamente non ricordo autore nè titolo, ma il testo è il concept del video ufficiale riguardava una mamma in spiaggia col figlio piccolo, che puntualmente si dileguava. Insomma, un video dal sapore drammatico/ansiogeno. A voi la parola! Si tratta di un brano di grande successo!!!

  3. Ricordo che tanti anni fa lessi un bellissimo racconto di un autore contemporaneo italiano,in cui narrava la sua personale vicenda.
    Aveva perso il suo cane e lo ritrovò in un laboratorio di vivisezione, aperto con delle sonde dentro,ma vivo e muto,insieme a tanti altri.
    Il responsabile del laboratorio gli disse che i cani non si lamentavano perchè gli avevano tagliato le corde vocali.

    Non ricordo ne l’autore ne il titolo.

    Potete aiutarmi?

  4. Quante persone aiutano uno scrittore nella stesura del suo libro?
    Per esempio, l’autore si serve di storici, di persone che rivedano la forma grammaticale e morfosintattica di un testo, e di altre persone specializzate in questo?
    Quante possono essere queste persone?
    L’autore può scegliere se da chi e da quanti farsi aiutare?
    Insomma, come funziona il procedimento che avviene duarante e alla fine della stesura di un libro e prima della pubbliaczione di questo?
    Un libro è al 100% frutto di una sola persona (il cui nome si legge chiaramente sulla copertina del libro)?
    Quanto lavoro c’è dietro?
    Se potete, spiegatemi come avviene il tutto e cosa ne pensate a riguardo.
    Grazie.

  5. ciao a tutti! il mio ragazzo vuole iscriversi alla patente. Si sta disintossicando da un anno emmezzo da eroina ma fa ancora uso di cannabis. Nella visita medica per la patente risulta che lui faceva uso di sostanze stupefacenti e ancora oggi va al sert perchè sta facendo un percorso di disintossicazione. Ora dovrebbe fare l’esame del capello,ci spaventa molto l’uso di cannabis,altre sostanze no perchè non ne fa più uso. Quanto ci vuole per eliminare il thc dal capello e rendere così il test negativo??? premetto che sono due settimane che non fuma..
    Grazie mille a tutti!

  6. Mi potreste dire una poesia di pier paolo pasolini?
    mi potreste dire una poesia di pier paolo pasolini che parla della gioventù , della vita nel ghetto e della degradazione da poter accostare a un testo hip hop di tupac o qualsiasi altro rapper che conoscete.. mi serve per la tesina è urgente!!! grazie :)

  7. so che se viene fumata fa male ovviamente , come il tabacco , l’alcool ecc
    pero ho letto che con la cannabis si possono fare tante altre cose , come la canapa ecc .

  8. stò cercando dei libri a poco prezzo…dove posso vedere???
    i libri sono:
    – “due di due” di andrea de carlo
    – “ragazzi di vita” e “ragazzi di borgata” di pierpaolo pasolini
    – “come dio comanda” di niccolò ammaniti
    – “il vecchio con gli stivali” di vitaliano brancati
    – “padre padrone” di Gavino Ledda

  9. leonardo sciascia, pierpaolo pasolini, oriana fallaci, guarino guareschi, luigi pirandello, italo svevo, corrado alvaro, ignazio silone, alberto moravia, elsa morante, cesare pavese,, italo calvino, primo levi, carlo levi, italo calvino
    Nel caso mi fosse espresso male provo a farmi capire meglio.. Potreste consigliarmi un bel film da vedere tratto da un romanzo degli scrittori sopracitati?
    non cerco la filmografia, perchè preferei vedere un film tratto (il più possibile) dai loro piu famosi romanzi.. ad esempio del romanzo ”il fu Mattia Pascal” di Pirandello non è stato fatto anche il film?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 4 = dieci

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>