9REN: collegato alla rete un impianto da 600 kW alle Canarie

Autore: Rinnovabili

(Rinnovabili.it) – 9REN Group continua a realizzare per conto di terzi impianti fotovoltaici in Spagna, nonostante il calo degli investimenti nel 2012 per le fonti rinnovabili rilevato anche da Bloomberg New Energy Finance a livello globale e in particolare nel pase iberico (-68%). L’ultimo impianto realizzato da 9REN è il progetto Arca Canarias, commissionato dall’omonima impresa spagnola e situato sull’isola di Tenerife (Isole Canarie). L’impianto ha una potenza nominale di 600 kW e la produzione elettrica è stata stimata in 1.036.991 kWh, sufficiente a soddisfare la domanda elettrica annuale di 259 abitazioni. L’installazione è composta da 2.526 pannelli fotovoltaici REC( modello 245 PE) e da 42 inverter Danfoss.

Il sistema fotovoltaico, installato a copertura di un capannone industriale di proprietà dell’azienda Arca Canarias, è stato connesso alla rete di media tensione il 5 dicembre scorso, dopo 8 settimane di lavori. A 9REN è stata affidata la progettazione, l’installazione e la gestione dell’impianto per almeno 3 anni. Durante tutta la fase di progettazione e costruzione del capannone industriale 9REN ha assistito l’impresa edile perché l’edificio fosse realizzato con specifiche caratteristiche, necessarie per l’installazione dell’impianto fotovoltaico.

“La nostra strategia punta a consolidare e ampliare la presenza di 9REN sul mercato con un’offerta di servizi sempre più ampia e a misura del cliente – spiega Stefano Granella CEO di 9REN Group -. In quest’ottica, come EPC Contractor, realizziamo e gestiamo impianti per conto di terzi, assicurando al cliente la massima resa dell’impianto”.

L’impianto, che rientra nell’ambito del Real Decreto 1578/2008 in merito alle sovvenzioni a favore dell’energia elettrica di origine fotovoltaica, si avvale della tariffa incentivante spagnola.

 

One thought on “9REN: collegato alla rete un impianto da 600 kW alle Canarie

  1. ho letto recentemente che in Spagna hanno conflitto di interessi tra le fonti rinnovabili e tradizionali di energia. Hanno il 13% di energia nazionale da Eolico, ma siccome hanno anche centrali termoelettriche e nucleari, devono spegnere almeno il 2 – 4 % delle pale eoliche. tra le 4 e le 6 di mattina

    MI CHIEDO : quanta energia si perde tra l’accumulo in batterie e nell’utilizzo dell’energia accumulata in quest’ultime ? il 50 % in totale ? Se fosse meno del 50% (per chi in italia non ha lo scambio sul posto con il fotovoltaico) sarebbe interessante accumulare la corrente prodotta invece di metterla in rete (sempre che quella che si consumi costi 20 centesimi e quella che si vende costi 10 cent).

    Quando e come sarà conveniente avere in ogni casa un accumularore di corrente elettrica da fonti rinnovabili ?

    e l’Idrogeno ??? Quanto accumulerà energia chimica con queste eccedenze produttive?

    GRAZIE
    grazie ragazzi per le risposte!

    Tuttavia la mia problematica non è far andare un’utenza domestica al di fuori dell’allaccio ENEL (ancora è impossibile non avere un’utenza di rete, se non spendendo grossi capitali)

    vorrei sapere se e quando sarà possibile e conveniente ad esempio avere un impianto fotovoltaico che mi produce 3000 kwh/anno di cui ne riesco a consumare direttamente 1500 kw/anno di giorno, ed i 1500 kwh/anno in eccedenza accumularli in una batteria per il consumo notturno invece di fare lo scambio sul posto con la rete ENEL.

    Quali sono le varie problematiche tecniche ed economiche che rendono questa soluzione poco conveniente? La tecnologia troverà una soluzione in questo senso almeno tra qualche anno ?

    Quanta energia si perde nella carica della Batteria? Quanta nella scarica e trasformazione ?

    GRAZIE ANCORA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 3 = otto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>