Autore: ComeDonChisciotte

Cina



DI MARC SLAVO
shtfplan.com

Se ci fosse qualcosa che non va (1), potrebbe benissimo essere questo.

I periti agrari dell’ONU si sentono confusi dalle statistiche, che riportano come la Cina abbia importato 2.6 milioni di tonnellate di riso nel 2012; in sostanza, più di quattro volte rispetto alle 575.000 tonnellate dell’anno precedente.

La confusione nasce dal fatto che non c’è alcuna ragione palese per delle importazioni così massicce, dato che non c’è alcuna penuria di riso in Cina. L’idea è che gli speculatori cinesi stiano traendo vantaggio dai bassi prezzi a livello internazionale, ma tutto ciò in parole povere porterà una massiccia quantità di riso di produzione interna accumulato nei magazzini.

Perché la Cina ha acquistato così di botto tutto questo riso senza un’apparente ragione?

Forse è da mettere in relazione con la politica militare aggressiva della Cina e con i preparativi per una guerra nel Pacifico e in Asia centrale.

Se un aumento costante del 400% di scorte di riso non dovesse convincervi del tutto che la Cina stia preparando un importante evento a breve termine, considerate che in Australia i due colossi di prodotti per bambini non riusciranno a provvedere alla domanda di latte in polvere.

Tutti i negozi di alimentari della nazione sono rimasti a corto (2) dei prodotti di base per bambini per una massiccia esportazione verso la Cina.

Un’inusuale impennata delle vendite dei maggiori prodotti per bimbi ha portato ad una situazione inusuale in un paese ricco come l’Australia: scaffali interi completamente vuoti nel reparto bimbi e alimenti scarseggianti in diversi punti vendita specializzati.

Potremmo pensare che ciò sia dovuto al panico scaturito da qualche scandalo legato al latte, avvenuto di recente. No, ciò è avvenuto quattro anni fa (3) (lo scandalo del latte in Cina riguardò il cibo per bambini e altri alimenti, alterati con melanina NDT).

Crediamo davvero che i cinesi se ne siano accorti solo ora che i loro alimenti sono tossici? In più, oltre agli alimenti, i cinesi stanno diversificando i loro investimenti (in dollari), comprando sempre più beni fisici. Infatti, in un solo mese nel 2012, hanno importato e accumulato più oro della riserva della Banca Centrale Europea (avete letto bene, in un mese?) (4).

L’accumulazione di materiali preziosi è cresciuta così in fretta negli ultimi anni, che è difficile anche quantificarne l’esatta entità per le nazioni occidentali, si ritiene però che ad oggi la Cina sia seconda solo agli Stati Uniti.

Non lo sapremo fino a che non ci sarà una comunicazione ufficiale, ma stando alle stime, la Cina importa 1000 tonnellate di preziosi ogni anno, il che la rende la seconda più grande detentrice di oro (5) al mondo dopo gli Stati Uniti, superando anche la Germania.

I cinesi non si fermano qui; stanno acquistando rapidamente anche metalli industriali. (6)

Il ferro sta ai massimi da 15 mesi, a 153.90 $ a tonnellata. L’aumento dei prezzi, che iniziò nel dicembre 2012, è dovuto primariamente al piazzamento della Cina di questi materiali nel mercato interno per dare slancio all’economia, facendo balzare in aria la domanda di acciaio.

La spiegazione ufficiale, secondo la quale la Cina sta anticipando la ripresa economica, risulta essere ridicola, se pensiamo che proprio 8 mesi fa la Reuters spiegò che la Cina aveva una sovrabbondanza tale che i suoi magazzini non erano in grado di contenerla! (7)

Quando i magazzini dove si stoccano i metalli sono così pieni che gli operai iniziano a riempire di ferro i granai e di rame i parcheggi, capiamo che l’economia mondiale potrebbe essere davvero in pericolo.

Al porto di Qingdao, uno dei più grandi della Cina per il trasporto del ferro, centinaia di mucchi di ferro, ognuno alto come un palazzo di tre piani, tracimano su un’area segnalata dal cartello “deposito cereali” e giù fino alla strada. Più a sud, alcuni magazzini recintati a Shanghai utilizzano parcheggi per immagazzinare riserve trasbordanti di rame- un altro fenomeno anormale che fa presagire una crisi globale dei prezzi dei metalli e solleva domande su come riesca a crescere la Cina, mentre il resto del mondo vacilla.

Dunque, perché la Cina continua a immagazzinare ferro (anche se i prezzi sono alle stelle da 15 mesi a questa parte) se aveva già problemi a stoccarlo l’anno passato?

Qualcosa ci dice che non ha nulla a che vedere con la ripresa dell’economia e neanche con teorie popolari e condivise.

Perché ogni anno la Cina ha bisogno di 4 volte il riso dell’anno precedente? Perché acquistare più ferro se ne hai già in abbondanza?

Perché comprare oro quando, come dice il Presidente della Federal Reserve Ben Bernake, non è “danaro vero”? (8) Perché costruire città capaci di ospitare milioni di abitanti e poi lasciarle disabitate? (9)

Non torna. E’ davvero tutto insensato.

A meno che i cinesi non sappiano qualcosa di cui noi non siamo al corrente.

E’ dunque così impossibile, in un mondo dove si è debitori di migliaia di miliardi di dollari, dove gli Stati Uniti indirettamente controllano la maggior parte delle riserve petrolifere e dove le superpotenze hanno costruito migliaia di armi nucleari e spendono centinaia di miliardi in armi da guerra (quelle vere, non quelle specie di carabine chiassose semi- automatiche), che i cinesi si aspettino il peggio nel prossimo futuro?

I cinesi stanno comprando beni fisici- non rappresentazioni fittizie sotto forma di ricevute di carta- ma dei beni fisici materiali reali. E li stanno immagazzinando nel paese. Forse hanno capito che il debito degli Stati Uniti e dell’Europa ha perso ogni proporzione ed è solo questione di tempo prima che collassi definitivamente.

Se va bene, questi segni indicano che i cittadini cinesi si aspettano che il valore delle valute (hanno migliaia di miliardi in riserve valutarie occidentali) perderanno di valore prima dei beni fisici. Stanno scappando dal massacro e comprando quello che possono per allontanarsi il più possibile dall’iper-inflazione. (10)

Se va male, invece, stanno preparandosi per quello che l’analista Joel Skousen segnala nel suo documentario “Strategic Relocation” (11), dove spiega come nella prossima decade cinesi e russi si coalizzeranno contro gli Stati uniti in una resa dei conti nucleare.

Difficile da credere? Forse.

Considerate però che la Cina si sta preparando, oltre che immagazzinando beni, il che ci fa ritenere che siamo agli inizi della terza guerra mondiale. Hanno già fatto i primi passi mappando tutto il territorio nazionale (12)- che include acqua, energia, infrastrutture dei trasporti. Sono direttamente connessi nell’attacco telematico verso i governi e alle reti commerciali e sono responsabili di ciò che è stato chiamato il più grande trasferimento di ricchezza della storia mondiale (13). A livello militare, la Repubblica Popolare Cinese sta sviluppando una tecnologia simile a quella EMP, capace di rendere inoffensive le nostre flotte e le infrastrutture elettriche (14) del paese (gli Stati Uniti N.D.T.); sono stati ritrovati inoltre chip falsi (15), usati per i sistemi di difesa della marina degli Stati Uniti.

Se ancora hai dubbi, guarda come gli altri paesi (compresi gli Stati Uniti) si stanno preparando a scenari terrificanti:

• I russi hanno pianificato il completamento di 5000 bunker per quest’anno. (16)

• L’Europa ha progettato, costruito e immagazzinato la cosiddetta “Camera blindata del seme della fine del Mondo” nelle Svalbard in Norvegia. All’interno ci saranno migliaia di varietà diverse di semi per preservarle in caso di catastrofe (l’impatto di un asteroide o una Guerra nucleare).(17)

• Gli Stati Uniti stanno immagazzinando decine di milioni di tonnellate di cibi d’emergenza e altre forniture e rendendo più capillari i loro centri di distribuzione d’emergenza sul territorio (è curioso osservare come questi approvvigionamenti non vennero presi per le vittime dell’Uragano Sandy). (18) (19)

• Il governo ha acquistato circa 2 milioni di caricatori di munizioni negli ultimi anni. (20)

• Il Pentagono sta portando Avanti un programma di addestramento virtuale che ha come scenari un “Collasso economico su larga scala” e una “Guerra civile” (21)

• La Cina ha da poco fatto un appello, attraverso l’agenzia di stampa Xinhua, per un completo disarmo della popolazione americana (“dietro ogni filo d’erba…”- come direbbe Yamamoto NDT) (22) (23)

Forse c’è una ragione per la quale l’ex parlamentare Roscoe Bartlett ha avvisato (24): “chi può, dovrebbe spostare la propria famiglia fuori città”. Come ha sottolineato Kyle Bass in un recente discorso, “è solo una questione di quando verrà tutto fuori e soprattutto come ciò avverrà”. Visto come sono andate a finire storicamente situazioni simili, ecco come pensiamo finirà:

Finirà con una guerra

I governi di tutto il mondo stanno immagazzinando cibo, provviste, metalli preziosi e armi, il che ci fa ritenere che abbiano sentore di un evento imminente. Dovremmo fare altrettanto?

Marc Slavo

Fonte: www.shtfplan.com

Link: http://www.shtfplan.com/headline-news/they-are-getting-ready-no-obvious-reason-for-why-chinese-rice-stockpiles-jumped-400-massive-boosts-in-dry-milk-iron-ore-precious-metals-imports_01092013

9.01.2013

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di DANIELE FRAU

NOTE

1) http://www.breitbart.com/Big-Peace/2013/01/07/8-Jan-13-World-View-China-quadruples-rice-imports-for-no-apparent-reason

2) http://www.thedailysheeple.com/shortage-australian-grocery-stores-forced-to-ration-baby-food_012013

3) http://en.wikipedia.org/wiki/2008_Chinese_milk_scandal

4) http://www.zerohedge.com/news/2012-10-21/chinese-gold-imports-through-august-surpass-total-ecb-holdings-imports-australia-sur

5) http://www.zerohedge.com/news/2012-11-13/china-says-it-must-add-gold-reserves-promote-yuan-globalization-and-fx-hedge

6) http://au.ibtimes.com/articles/422025/20130109/china-rebuilds-stockpile-causing-iron-ore-prices.htm#.UO2puG-7OSo

7) http://www.reuters.com/article/2012/05/18/us-china-commodities-idUSBRE84H09E20120518

8) http://www.shtfplan.com/precious-metals/ben-bernanke-says-gold-is-not-money_07162011

9) http://www.wnd.com/2012/07/bizarre-chinas-eerie-ghost-cities-arise/

10 ) http://www.shtfplan.com/emergency-preparedness/shadow-stats-founder-on-hyperinflation-disruptions-to-food-supplies-normal-flow-of-commerce_050520103

11) http://www.shtfplan.com/headline-news/strategic-relocation-where-to-go-when-it-hits-the-fan-full-movie_11162012

12) http://www.shtfplan.com/headline-news/cyber-attacks-will-target-physical-infrastructure-commerce-transportation-systems_09142011

13) http://www.shtfplan.com/headline-news/cyber-war-against-u-s-china-involved-in-the-greatest-transfer-of-wealth-in-the-history-of-the-world_12222011

14) http://www.shtfplan.com/headline-news/u-s-intelligence-confirms-chinese-emp-weapons-program-dubbed-assassins-mace_07222011

15) http://www.shtfplan.com/headline-news/serious-security-threat-china-sells-us-navy-fake-microchips_06292011

16) http://www.shtfplan.com/emergency-preparedness/russians-to-rapidly-build-5000-bomb-shelters-in-moscow-by-2012_11122010

17) http://www.naturalnews.com/034468_doomsday_seed_vault_secrets.html

18) http://theintelhub.com/2011/01/24/fema-requests-information-on-the-availability-of-140-million-packets-of-food-blankets-and-body-bags/

19) http://www.shtfplan.com/emergency-preparedness/homeland-security-to-regionalize-emergency-supplies-over-next-90-days_11012010

20) http://www.infowars.com/dhs-buys-1-6-billion-bullets/

21) http://www.shtfplan.com/marc-faber/pentagon-military-actively-war-gaming-large-scale-economic-breakdown-and-civil-unrest_11222010

22) http://www.infowars.com/communist-chinese-government-calls-for-americans-to-be-disarmed/

23) http://wiki.answers.com/Q/Who_said_invasion_would_be_foolish_Gun_behind_every_blade_of_grass

24) http://www.shtfplan.com/emergency-preparedness/congressman-warns-those-who-can-should-move-their-families-out-of-the-city_05272011