Immagine disco con il freeware AOMEI Data Backuper

Autore: IlSoftware.it

È giunto il momento di inserire un nuovo programma tra i software per creare l’immagine del disco. Poco conosciuto, AOMEI Data Backuper è un’applicazione per creare un’immagine disco che è in grado di rivaleggiare con le soluzioni più blasonate. Il programma, infatti, pur distribuito sotto forma di software freeware, integra funzionalità che talvolta mancano all’appello nelle release gratuite delle applicazioni più note.

AOMEI Data Backuper consente di creare l’immagine di dischi e partizioni utilizzando il motore interno oppure appoggiandosi alla tecnologia Microsoft Volume Shadow Services (VSS) di Microsoft che rende possibile la creazione di file d’immagine anche per unità disco o partizioni correntemente in uso.

Il programma supporta backup incrementali e differenziali, offre funzionalità per crittografare e comprimere automaticamente il contenuto delle immagini generate.

Backup differenziale e backup incrementale

Oltre a consentire la creazione di copie integrali del contenuto di hard disk e partizioni, AOMEI Data Backuper è capace di aggiornare i backup già creati in precedenza apportando tutte le variazioni necessarie (file modificati, aggiunti, cancellati…). Questo approccio si basa sull’impiego della cosiddetta modalità di backup differenziale o di backup incrementae.

Nel caso del backup differenziale, il programma analizza il contenuto dell’ultimo backup completo precedentemente prodotto e si limita a registarne solamente le differenze rispetto alla configurazione attuale del disco. È ovvio che un approccio del genere richiede un tempo nettamente inferiore per poter essere condotto a termine rispetto ad un backup completo.
I dati da inserire nel nuovo backup differenziale, però, aumentano via a via che trascorreranno i giorni dalla data dell’ultimo backup completo.

Nel caso del backup incrementale, invece, il file d’immagine prodotto contiene tutti i file che sono cambiati a partire dall’ultimo backup, sia esso un backup completo od un precedente backup incrementale. Il backup incrementale è più rapido da effettuarsi rispetto a quello differenziale ma è caratterizzato da tempi di ripristino dei dati che sono più impegnativi (è necessario partire dall’ultimo backup completo e poi aggiungere, in sequenza, tutti i successivi backup incrementali). Paragonato con un backup incrementale, invece, il backup differenziale riesce a garantire il ripristino dei file in un tempo minore dal momento che l’operazione coinvolge solo l’ultimo backup completo e solo taluni file modificati.

AOMEI Data Backuper è capace di “montare” un’immagine del disco già creata con la possibilità di ripristinare singoli file e cartelle. Il contenuto dell’immagine è accessibile direttamente dall’interfaccia di Windows Explorer, così come se fosse un’unità “fisica”.
Il programma integra anche uno strumento per la clonazione del disco o di singole partizioni.

Data Backuper, diversamente rispetto ad altri tools gratuiti, dà modo di preparare un disco di avvio Windows PE senza la necessità di installare alcun pacchetto aggiuntivo (i.e. Microsoft WAIK).

Interessante evidenziare come Data Backuper supporti non soltanto i dischi fissi facenti uso del tradizionale Master Boot Record (MBR) ma anche il più recente standard GPT (GUID Partition Table). Mentre il MBR è comunemente utilizzato dal BIOS, GPT è parte dello standard Extensible Firmware Interface (EFI) e definisce la tabella delle partizioni contenute nel disco fisso.

Due gli svantaggi di Data Backuper: il software risulta al momento compatibile solo con (oltre che con Windows Server 2008 R2 e Windows Server 2012) e non supporta alcun meccansimo di pianificazione automatica dei backup.

All’avvio di Data Backuper, cliccando su oppure sulla scheda Backup si potrà immediatamente accedere alle funzionalità per il backup del disco, di una partizione o dell’intero sistema in uso (System backup).
Mediante la scheda Restore, si potrà ripristinare il contenuto di un file d’immagine precedentemente prodotto ricorrendo a Data Backuper mentre usando i comandi raccolti nella scheda Clone, si potrà riprodurre integralmente il contenuto di un hard disk o di una singola partizione.

La scheda Utilities raccoglie uno strumento per verificare l’integrità del contenuto dei file d’immagine (Check image), per creare un supporto Windows PE avviabile e per “montare” un file d’immagine con la possibilità di esaminarne il contenuto ed estrarne eventualmente file e cartelle.

Con un clic sull’icona Setting in alto, si potrà definire il livello di compressione dei dati, se il file di backup dovrà essere suddiviso in più porzioni di dimensioni predefinite, se usare la tecnologia Microsoft VSS e se effettuare un intelligent sector backup oppure un exact backup.

La prima opzione consente di creare un file d’immagine il cui contenuto riproduce i dati dei settori del disco effettivamente occupati. Selezionando, invece, exact backup, il programma crea una copia esatta del contenuto del disco o della partizione indipendentemente dal fatto che i vari settori contengano o meno dei dati.

AOMEI Data Backuper
Download: aomeitech.com
Compatibile con: Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012, Windows 7, Windows 8
Licenza: freeware

One thought on “Immagine disco con il freeware AOMEI Data Backuper

  1. Ciao a tutti ho comprato un pc con un disco da 500 GB, solo che questi 100 GB sono divisi nei due dischi C: e D: .
    Nel mio caso ho 186 GB nel disco C: e 258 nel disco D: . Siccome nel disco D: 300 GB non mi servono a nulla come posso aumentare il disco C: e di conseguenza diminuire lo spazio in D:? 10pp

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>