Il WWF denuncia: da Enel “l’ultima offesa all’ambiente”

Autore: Rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Acque contaminate da carbone sversate in mare. E’ questa “l’ultima offesa all’ambiente”, così scrive il WWF,  in ordine di tempo della centrale Enel a carbone di Brindisi.

A confermare quanto temuto dagli ambientalisti l’ARPA, che ha riscontrato la presenza di inquinanti in mare. Dopo il danneggiamento del territorio e l’inquinamento dell’aria ora anche le acque di Brindisi stanno subendo la presenza della centrale elettrica. La causa del disastro sarebbe determinata dall’allagamento della trincea del nastro che trasporta il carbone, che ha causato uno sversamento di polveri di carbone che stanno inquinando anche il mare di fronte alla centrale. Da subito le idrovore impiegate per lo svuotamento della trincea sono state bloccate per evitare di inquinare ulteriormente lo specchio d’acqua ma il danno è ormai fatto: l’acqua è contaminata dal carbone.

 

“Sia la parte organica che quella minerale delle polveri di carbone rappresentano un rischio per l’ambiente e per la salute; infatti, gli IPA (Idrocarburi Policiclici Aromatici) nella prima e i metalli come arsenico e mercurio nella seconda rendono queste polveri altamente inquinanti” si legge nel comunicato stampa diffuso dall’Associazione ambientalista.

Una volta in mare gli inquinanti si depositano sul fondo e in parte restano in sospensione entrando nella catena alimentare modificando flora e fauna che ne escono compromesse trasferendo all’uomo sostanze tossiche anche cancerogene, mutagene e teratogene che causano danni diretti alle specie marine, e poi arrivano sulle nostre tavole.oltre a questo le sostanze in sospensione possono oscurare la luce che non riuscendo a penetrare l’acqua indebolisce la flora causa un abbassamento dei livello di ossigeno. Dopo queste affermazioni il WWF continua la battaglia contro le centrali a carbone ribadendo la necessità di piani di azione che tutelino l’ecosistema dall’errore umano.

One thought on “Il WWF denuncia: da Enel “l’ultima offesa all’ambiente”

  1. Tabaccaia impazzita elargisce bocchini ai passanti.
    Attentato dinamitardo alla locale centrale dell´enel. La polizia brancola nel buio.
    Fabbrica di carta igienica andata a rotoli.
    Giovane si schianta contro lampione. Spenti entrambi.
    Mamma picchia il figlio con ferro da stiro: aveva preso una brutta piega!
    Nuova lavatrice lanciata sul mercato: 5 feriti!
    Si sdraia sui binari del treno Palermo-Napoli. Muore con 8 ore di ritardo!

    gli asterischi ******** = bokkinini

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>