Autore: IlSoftware.it

A due giorni dal Firefox OS App Day, evento organizzato da Mozilla in una ventina di città in tutto il mondo (in Italia la manifestazione si terrà a Roma), arriva la notizia della presentazione dei primi telefoni basati sul sistema operativo opensource.
Mozilla ha svelato che gli smartphone Firefox OS Developer Preview sono in corso di realizzazione da parte della società spagnola Geeksphone e verranno lanciati ufficialmente nel corso del mese di febbraio. Si conoscono già i nomi dei primi dispositivi: Keon e Peak.

Il Keon sarà equipaggiato con un processore Qualcomm Snapdragon S1 ad 1 GHz, schermo da 3,5 pollici (320×480 pixel), 4 GB di memoria e fotocamera da 3 Megapixel; il Peak, invece, monterà un Qualcomm Snapdragon S4 dual-core a 1,2 GHz, un display da 4,3 pollici qHD IPS, 4 GB di memoria interna ed una fotocamera da 8 Megapixel. Sebbene le specifiche dei due dispositivo non tolgano certo il fiato, i prodotti vanno considerati come oggetti sperimentali: Mozilla ha dichiarato di essere già al lavoro per arrivare alla realizzazione di uno smartphone, con caratteristiche più appetibili, da presentare sul mercato consumer. Per questo motivo, i responsabili di Mozilla starebbero già intrecciando numerosi colloqui con alcune aziende partner.

I tecnici di Mozilla hanno più volte ricordato la stella polare che ha portato allo sviluppo di Firefox OS (questo il sito web ufficiale): il desiderio di realizzare un sistema operativo destinato ai dispositivi mobili che fosse completamente slegato da software proprietari, che venisse costruito sugli standard aperti per il web e che facesse pieno impiego delle specifiche HTML5 (ne abbiamo parlato anche nell’articolo Ecco Firefox OS, il nuovo sistema operativo “mobile”).

Mozilla vuole immediatamente puntare sul coinvolgimento degli sviluppatori: durante il Firefox OS App Day di sabato, i programmatori avranno la possibilità di conoscere, studiare da vicino e festeggiare l’arrivo del sistema operativo targato Mozilla. Tecnici e sviluppatori di Mozilla presenteranno strumenti e tecnologie progettate per estendere e sostenere la piattaforma Firefox OS: al centro delle discussioni vi saranno le API attraverso le quali i programmatori potranno interagire anche con le funzionalità di più basso livello del telefono e con lo stesso hardware. Per provare le applicazioni sul desktop, Mozilla fornisce l’applicazione Firefox OS Simulator.

Nonostante il mercato smartphone stia divenendo sempre più affollato, notevole interesse è stato manifestato da noti operatori telefonici quali Sprint negli Stati Uniti, Deutsche Telekom in Germania, Telefonica in Spagna, Telenor in Norvegia e Telecom Italia nel nostro Paese.