Autore: Gadgetblog.it

apple

Buoni risultati per Apple, che ha pubblicato i risultati finanziari del primo trimestre 2012, dopo le recenti (e ottime) previsioni degli analisti. Le cifre da snocciolare sono enormi, a partire dal fatturato di tutti e tre i mesi (ricordiamo che il periodo è compreso fra il 30 settembre e il 29 dicembre 2012): le vendite hanno toccato i 54,5 miliardi di dollari; l’utile netto, invece, si è attestato attorno ai 13,1.

Rispetto alle vendite dello scorso anno, si è registrato un incremento del 18%; gli utili, invece, non hanno fatto riportare miglioramenti; sempre riguardo al fatturato, si assiste a un incremento di circa 9 miliardi di dollari: Apple ha spiegato che, se l’anno scorso ha guadagnato in media 3,3 miliardi, quest’anno è riuscita ad arrivare ai 4,2. I guadagni – ha infine sottolineato l’azienda – non derivano da un mercato particolare, poiché tutto il mondo sembra essere affezionato ai suoi prodotti (e con l’arrivo della Cina nei target principali, state pur certi che la situazione non potrà far altro che migliorare notevolmente).

47,8 milioni di iPhone hanno generato 30 miliardi di dollari; 22,9 milioni di iPad, invece, 10,6 miliardi (anche se non è stato comunicato quanto hanno inciso singolarmente iPad e iPad mini). In calo, rispetto all’anno scorso, le vendite di Mac e iPod, che comunque non hanno allertato Tim Cook:

Siamo entusiasti del fatturato record di oltre 54 miliardi di dollari e della vendita di oltre 75 milioni di dispositivi iOS in un solo trimestre. Siamo molto fiduciosi nella nostra pipeline di prodotti, perché continuiamo a puntare sull’ innovazione e sulla produzione dei migliori prodotti al mondo“.

Se solo i prezzi fossero più moderati, quest’azienda meriterebbe complimenti a non finire. Il punto è che – almeno a nostro avviso – di “moderato” nelle cifre di Apple non c’è proprio niente.