Autore: IlSoftware.it

Dropbox, il celeberrimo servizio che consente di ospitare file “sulla nuvola”, si accinge a lanciare alcune nuove funzionalità che andranno ad arricchire ulteriormente la piattaforma rendendola più “usabile” e svincolandola dalla classica struttura di “file manager”.
Oltre al semplice download di un file caricato su Dropbox, gli utenti potranno ottenere un’anteprima immediata del contenuto dei file salvati in formato PDF, Word (.doc, .docx) e PowerPoint (al momento i fogli elettronici prodotti con Excel non sono ancora supportati). La nuova funzionalità potrà essere utilizzata da tutti gli utenti di Dropbox nel giro di qualche mese, fatta eccezione per coloro che usano dispositivi mobili (l’anteprima, almeno nella fase iniziale, non sarà disponibile).

La seconda novità è forse ancor più interessante e riguarda la condivisione di foto ed immagini. L’applicazione Dropbox per iOS ed Android consente già il caricamento automatico, “in the cloud”, degli scatti acquisiti dalla fotocamera del telefono. D’ora in avanti, però, si potrà impiegare un’inedita funzionalità che permetterà di ottenere, in un’unica finestra, l’anteprima di tutte le immagini caricate sul proprio account utente, indipendentemente dalla loro suddivisione in cartelle separate.
Tale modalità di visualizzazione “unificata” consente di organizzare le foto per data ed ora di scatto, con la possibilità di pubblicarle direttamente su Facebook, Twitter o di trasmetterle via e-mail direttamente dalle pagine di Dropbox.
Diventa quindi possibile allestire degli “album virtuali” da condividere con altre persone. Tali album continueranno a restare operativi e, quindi, a visualizzare tutte le foto in essi inserite anche nel caso in cui si spostassero i file corrispondenti da una cartella all’altra.

Come spiega Chris Beckmann, product manager di Dropbox, si tratta di una concezione nuova: il materiale che l’utente carica sul suo account online non viene più considerato solo in termini di “file” ma, più semplicemente, di “contenuto”.
Anche Dropbox si rinnova in ottica “social” cercando di sfidare i concorrenti sul campo delle funzionalità e degli strumenti che permettano di facilitare la condivisione delle informazioni andando ben oltre la gara incentrata sul numero di utenti registrati.

La nuova modalità di condivisione delle foto è già disponibile sulla versione Android di Dropbox e presto verrà introdotta anche su Apple iOS.
A questo punto manca solo che Dropbox diventi un riproduttore di brani musicali, mutuando la tecnologia fatta propria dopo la recente acquisizione di Audiogalaxy (Dropbox compra Audiogalaxy: musica in streaming).