‘Mario Monti giurò il falso’ – Intervista a Magdi Cristiano Allam

‘Mario Monti giurò il falso’ – Intervista a Magdi Cristiano Allam

Autore: ByoBlu – Il video blog di Claudio Messora

 Magdi Cristiano Allam Claudio Messora Byoblu

 Pubblico uno stralcio di una conversazione che ho avuto con Magdi Cristiano Allam:

 " Il 16 novembre del 2011 Mario Monti giurò sulla Costituzione di seguire l’esclusivo interesse nazionale dell’Italia. Giurò il falso. Lui quel giorno era nel direttivo della più grande banca d’affari al mondo, la Goldman Sachs, era nel direttivo di una delle più grandi agenzie di rating, Moody’s, era nel direttivo del Gruppo Bilderberg, così come era presidente europeo della Commissione Trilaterale. Parliamo delle istituzioni che rappresentano i poteri finanziari forti all’origine della speculazione finanziaria sui titoli derivati che ha prodotto un ammontare di titoli derivati, stimati nel 2011 a 787mila miliardi di dollari. Una cifra che corrisponde a 12 volte il valore del Pil, del prodotto interno lordo di tutti i Paesi del mondo messi insieme. Il che significa che oggi c’è la necessità, da parte di chi ha perpetrato questo crimine finanziario, di riciclare questo denaro virtuale – titoli spazzatura li definirono, quando il 15 settembre del 2008 ci fu il crack della Lehman Brothers – per inverarlo, per dargli un valore. E per poterlo fare bisogna occupare l’economia reale. E per poterlo fare bisogna occupare i governi degli Stati. Mario Monti rappresenta il garante di chi deve riciclare i titoli derivati, i titoli spazzatura, affinché si trasformino in beni reali e in servizi prodotti dal mondo delle imprese. Ecco perché le nostre imprese oggi sono sempre più in sofferenza, ed ecco perché di conseguenza gli italiani sono sempre più poveri."

 Il resto nell’intervista integrale, disponibile su Youtube: http://www.youtube.com/v/db3y0xUYyGw

Share on Tumblr

7 thoughts on “‘Mario Monti giurò il falso’ – Intervista a Magdi Cristiano Allam

  1. Se un autore pubblica un’opera con la casa editrice X (e quindi stipula un contratto con suddetta casa editrice per l’opera in questione) è possibile pubblicare un’opera DIFFERENTE con un’altra casa editrice? Posto che nel contratto stipulato si parla soltanto dell’opera in corso e non di altre.
    Grazie!

  2. Ciao a tutti. Visto che su emule non riesco a scaricarli e altrove non li riesco a reperire, conoscete siti o negozi (a Roma) che vendano dvd di film d’autore e rarità? (non ditemi Bol o ibs)

  3. grazie a Mario Monti il nostro paese non è fallito ed ha riacquistato la credibilità persa in europa a causa di Merdusconi!!!
    Grazie alle politiche del ministro Fornero è aumentata la qualità del lavoro e i lavoratori hanno acquisito maggiori diritti.
    Grazie al ministro Riccardi gli immigrti ora hanno maggiori diritti e sono difesi dal razzismo dell’ignorante destra nazifascista italiana!!!!
    Potrei continuare fino a domani ad elencare l eccellente lavoro di qesto governo.
    Mi chiedo perchè gli italiani siano così ingrati verso questo governo

  4. Ho letto la biografia di Mario Monti con la sua storia politica, sebbene non sia possibile scendere a conclusioni sicure me ne sono fatto una buona idea, sembra un personaggio affidabile. Perchè tutto questo casino per la sua candidatura?
    Cosa ne pensate di questo personaggio?
    Credete che possa far bene all’Italia?

  5. Mario Monti incontra il presidente dello Zimbabwe, il quale gli dice:
    – Lo sa, caro Presidente, che noi siamo un’economia in crescita? Quest’anno stiamo piantando centomila banani in più rispetto all’anno scorso, e questo ci porterà a un considerevole incremento del PIL, eh eh eh. E a voi in Italia come vanno le cose?
    E Mario Monti gli risponde:
    – Anche noi siamo in crescita. Lei non ha idea di quanti ne stiamo piantando.
    – Di banani?
    – No no, di kazzinkulo ai cittadini, eh eh eh

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>