Eolico 2012, record negli Usa: oltre quota 60 GW


Autore: QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari

Nel 2012 negli Usa si sono installati 13,1GW di nuova potenza eolica: un record che porta il paese oltre i 60 GW cumulativi. A spingere le installazioni nell’ultimo trimestre il timore per la fine del Production Tax Credit, che è stato poi invece prorogato. Dalle rinnovabili il 55% della nuova capacità elettrica Usa nel 2012.

Nel 2012 negli Usa si sono installati 13,1GW di nuova potenza eolica: un record dato che l’anno in cui si erano messe in esercizio più turbine finora era stato il 2010, con 10 GW. Negli Stati Uniti ora si contano oltre 60 GW di potenza eolica cumulata, dicono i dati diffusi ieri dalla American Wind Energy Association (AWEA), mentre la soglia dei 50 GW era stata sorpassata 5 mesi fa.

Le installazioni nell’ultimo trimestre 2012 sono andate oltre ogni previsione con ben 8,4 GW in tre mesi: a spingerle il timore per la revoca degli sgravi fiscali incentivanti, il cosidetto federal Production Tax Credit. Sgravi che invece sono poi stati riconfermati nell’ambito del pacchetto sul “fiscal cliff”.

Nel 2012 l’eolico Usa è cresciuto del 28% muovendo investimenti privati per 25 miliardi di dollari. Negli Stati Uniti le rinnovabili hanno pesato per il 55% di tutta la nuova potenza elettrica installata negli Usa l’anno scorso.

 

15 thoughts on “Eolico 2012, record negli Usa: oltre quota 60 GW

  1. Nel senso che riesce a guadagnare abbastanza con i suoi romanzi da poterne fare una professione?
    Da profana di questo genere, ma sentendone spesso parlare, mi domando a chi e a cosa serva un romanzo che prende i personaggi inventati da un altro autore per inserirli in nuove storie, spesso scritte male e prive di originalità.
    Capisco che per il fan sia un modo di esternare la sua passione per un certo “universo” e relativi personaggi, ma non capisco chi le legge. Non vi pare che il solo fatto che dietro a quelle storie non ci sia l’autore originale renda il tutto un esercizio sterile, una pallida copia dell’immaginario altrui?

  2. Ho girato un video che devo pubblicare sul mio sito, ovviamente da vedere in streaming. Vorrei montare della musica, ma non so se devo rispettare i diritti d’ autore e se devo pagare qualcosa. Qualcuno sa aiutarmi?

  3. Molti anni fa ho letto un libro, od un racconto, di cui non ricordo né titolo né autore. Parlava di due innamorati che si ritrovavano nel corso dei secoli ma ad un certo punto lui o lei muoinono precocemente e quando si re-incarnano le età sono sfalsate allora decidono di morire insieme per rinascere insieme… Qualcuno può aiutarmi???

  4. La domanda per esteso è questa: vorrei far riferimento in un mio libro di trattazione tecnica su temi di narrativa a personaggi e luoghi immaginari creati da un autore famoso scomparso da pochi anni. Queste citazioni che vorrei fare sono soggette a pagamento di diritti d’autore o sono libere?

  5. Ciao a tutti!Mi servirebbe un consiglio su un libro da leggere per le vacanze…la mia prof di francese ci ha assegnato la lettura di un romanzo di un autore del romanticismo e non so quale scegliere!Avevo pensato a Madame Bovary di Flaubert…voi che mi consigliate??Grazie in anticipo

  6. Ciao a tutti! Sono autore in un blog di wordpresss che non ho creato io e mi chiedevo come faccio a togliermi da questo ruolo. Grazie in anticipo!

  7. Dobbiamo realizzare una piccola opera multimediale scolastica a scopo didattico. Vorremmo utilizzare brani o parti di brani che logicamente sono coperte da diritto d’ autore. Come ci dobbiamo comportare? Esiste un modo per evitare di dover pagare i diritti SIAE senza che la cosa sia illegale?. Abbiamo sentito dire che è sufficiente non superare un tot secondi di durata del brano per non essere perseguibili, è vero e se si qualcuno sa quanto deve essere la durata?
    Grazie a cho ci vorrà rispondere

  8. Se un autore pubblica un’opera con la casa editrice X (e quindi stipula un contratto con suddetta casa editrice per l’opera in questione) è possibile pubblicare un’opera DIFFERENTE con un’altra casa editrice? Posto che nel contratto stipulato si parla soltanto dell’opera in corso e non di altre.
    Grazie!

  9. Cerco titolo e autore di un libro per ragazzi, letto parecchi anni fa, edito da Salani nelle edizioni Gl’Istrici. Era la storia di un ragazzino in uno strano collegio, enorme e labirintico, con migliaia di stanze. Mentre esplora questi infiniti corridoi incontra un ragazzo che vive sotto una campana di vetro…. lo stile è quello surreale di Roald Dahl, ma non credo sia lui l’autore.
    Grazie a chiunque saprà aiutarmi!
    mi rendo conto di non avere molte informazioni… posso solo aggiungere di averlo letto alla fine degli anni ottanta…

  10. La sanità è diversa e molto più complicata di quella europea ma immagino che anche in Usa abbiano il loro medico di famiglia, un europeo che va lì col visto può contare su questo dottore gratuito che prescrive ricette o se sta male può solo rivolgersi al pronto soccorso con l’assicurazione medica, fatta con compagnie assicurative europee (sapevo della Europe Assistance)?
    Lukaa non ho capito se con l’assicurazione è garantito c’è anche il medico di famiglia, perchè sicneramente io non ne ho mai sentito parlare. è solo una curiosità

  11. Salve lunedì proxx parto x Sharm, siccome sarò via solo una settimana e non frequenterò alcun corso di immersioni, ma mi limiterò a fare snorkeling, dite che può tornare utile una fotocamera usa e getta subaquea? O non ne val la pena dato ke non farò immersioni ma rimarrò a livello superficiale? Si possono fare cmq belle foto senza immersioni?

    Grazie mille a tutti!

  12. Ancora nel 2012 i centri commerciali stanno chiusi la notte, senza contare che potrebbero essere molto utili per chi ha un lavoro notturno o fa vita di notte. E’ assolutamente assurdo che la notte sia tutto chiuso e spento, quando si potrebbe dare un sacco di lavoro a gente che vuole lavorare di notte, che vuole farsi i turnila notte.
    La teoria economica è tutta da rifare visto che questa società sta andando incontro ad una crisi irreversibile

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto + = 10

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>