Autore: Hardware Upgrade RSS

Uno dei principali annunci del Consumer Electronic Show di Las Vegas è stato quello
delle soluzioni SoC NVIDIA Tegra 4, nome commerciale dell’architettura
che l’azienda americana propone ai propri partner produttori di soluzioni tablet e
smartphone.


Dopo l’annuncio tecnologico del CES 2013 ci attendiamo le presentazioni delle prime
soluzioni che adotteranno questo chip. Il Mobile World Congress, evento
che si terrà a Barcellona alla fine del mese di Febbraio, dovrebbe rappresentare la
cornice ideale per permettere ai partner di mostrare i propri design Tegra 4, ma stando ai
dati attuali sembra che potrebbero essere poche le aziende che adotteranno almeno
inizialmente questa soluzione.


Digitimes segnala, con questa
notizia
, come la sola Toshiba abbia confermato l’intenzione di
proporre un proprio tablet basato su questa piattaforma. Acer e Asustek, entrambe molto
attente allo sviluppo del mercato tablet, sembrano voler attendere prima di proporre
sistemi Tegra 4. Alla base anche la volontà di spingersi sempre più verso sistemi con
display da 7 pollici di diagonale, proposti a prezzi particolarmente aggressivi.


Nel corso del 2013 assisteremo, tanto in Italia come nel resto del mondo, ad
una rapida diffusione di soluzioni tablet
grazie ad una continua diminuzione dei
prezzi e alla disponibilità di modelli per il segmento entry level del mercato. Di questa
dinamica beneficiano produttori asiatici quali ad esempio MediaTek, i cui SoC sono stati
adottati in alcune delle più recenti proposte da 7 pollici annunciate proprio al CES
grazie al buon connubio tra prestazioni velocistiche e costo contenuto.


La domanda di tablet da 10 e 7 pollici di diagonale sta spingendo ad una rapida
evoluzione tecnologica tutti i produttori di System on a Chip, con Qualcomm a rivestire un
ruolo sempre più importante sia in termini tecnologici sia di volumi produttivi. Con la
famiglia di soluzione Tegra NVIDIA propone SoC particolarmente interessanti ma la
competizione rimane molto serrata e difficile per chiunque ottenere accordi significativi
di fornitura con i produttori di tablet.