Autore: Gadgetblog.it

Ricordate Wikipad? L’ultima volta ne avevamo parlato a settembre, ma l’idea di un tablet con Android Jelly Bean, Tegra 3 e un gamepad rimovibile non ci aveva fatto schizzare di gioia visto che si parlava di 499$ . Dopo lo slittamento del progetto — era previsto per l’ottobre scorso — e qualche mese di silenzi Wikipad Inc. torna con un progetto più sensato: stesso concetto, ma in un formato ridotto e dal prezzo dimezzato. Ora sì che si ragiona. Continua dopo la pausa.

Dai 10″ del modello iniziale si è scesi a quota 7″, la dimensione tipica di tanti tablet economici che popolano il mercato intorno alla fascia da 200 dollari/euro. Anche l’hardware è familiare, abbiamo lo stesso Tegra 3 di Nvidia presente nel Nexus 7, tanti altri tablet di fascia media ma anche nella chiacchierata Ouya, di cui rappresenta più o meno un’incarnazione nel formato mobile/ibrido.

L’aspetto più interessante di Wikipad sta nel grande controller avvolgente, dotato dei tipici pad analogici e digitali, pulsantiera e tasti select e start che troviamo sulla totalità dei pad classici da console. Il pad è rimovibile e permette quindi di sdoppiare il dispositivo in un tablet puro, risparmiando considerevolmente su peso e ingombri. Il resto delle specifiche parlano di 1280×800 pixel di risoluzione, 1GB di DDR3 e il tipico set di connettività, porte e sensori tra cui Wi-Fi, Bluetooth e uscita HDMI.

Con le dimensioni si è ridotto anche il prezzo: 249$ , una cifra infinitamente più ragionevole e molto vicina al Nexus 7, il campione della fascia da 7″. La data definitiva d’arrivo non è ancora stata resa nota ma si parla in modo generico di un’uscita entro la primavera. La versione iniziale da 10″ non è stata cancellata in modo definitiva, ma potrebbe affiorare già nel corso del 2013. Speriamo anche con un prezzo ritoccato verso il basso.

Via | SlashGear | Wikipad