Autore: APPLE – HDblog.it

 

 Mentre media e investitori attendono con impazienza gli sviluppi su uno dei prossimi progetti di Cupertino, lo smartwatch le cui caratteristiche restano segrete, il CEO di Swatch mostra scetticismo verso il potenziale di un dispositivo simile in ottica “rivoluzione tecnologica “ .

Bloomberg riporta come durante la conferenza stampa sui risultati annuali tenutasi a Grenchen in Svizzera, l’amministratore delegato di Swatch Nick Hayek,  abbia rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti il progetto iWatch di Apple.

” Personalmente, non credo che rappresenti la prossima rivoluzione tecnologica, la sostituzione di un iPhone con un terminale interattivo da polso è complessa, non è possibile utilizzare un display di grandi dimensioni “

Swatch, che possiede anche i marchi Tissot e Omega ha studiato per ani la possibilità di realizzare un orologio che includa funzionalità telefoniche, sostituendo i cellulari. Hayek ha ricordato come per anni ci siano stati contatti con Apple, focalizzati sullo studio di materiali e tecnologie sulla raccolta di energia generata dal movimento. Al pari di Swatch,  durante il 2011 Apple ha ottenuto una licenza per l’utilizzo di leghe realizzate da Liquidmetal Technologies Inc. che presentano caratteristiche di modellabilità simili a quelle della plastica, per un potenziale uso futuro. Hayek parla quindi di un terminale sostitutivo all’iPhone, ma siamo proprio sicuri che siano queste le intenzioni di Apple ? Si dice che sul progetto iWatch ci siano circa 100 progettisti attualmente al lavoro ma finora solo rumors sono emersi a riguardo e nessuna certezza sulle potenzialità di questo dispositivo.

via