L’autista, la cognata e l’ingegnere

Autore: Blog di Beppe Grillo

walter-espresso.jpg

Dall’intervista a Walter Vezzoli sul Fatto Quotidiano di oggi: “Una premessa: l’articolo parla di un resort che non esiste e che non doveva neppure esistere. Il mio sogno era quello di creare 30 abitazioni autosufficienti dal punto di vista energetico, con depuratori che riciclassero l’acqua piovana, pannelli solari. Le pale eoliche. Un sogno. Solo che non ho mai trovato gli investimenti e quindi il villaggio è rimasto sulle scartoffie di società aperte e chiuse. I giornali oggi mi indicano come l’uomo delle società anonime all’estero, ma io all’estero vivevo. In Costa Rica è cresciuto mio figlio, io ero il proprietario di una discoteca: dove avrei dovuto registrare le società? A parte che non ho un centesimo, ma non c’era niente da scudare. Perché lì lavoravo e avevo progetti. Beppe Grillo? Non é mai stato in Costa Rica. Investimenti di Grillo? Ma di cosa stiamo parlando? Vedrò cosa fare, se ci sono gli estremi di una querela. Ma il resort di cui parla l’Espresso non esiste, non è mai esistito. Io andai a vedere 30 ettari di terreno e nelle mie intenzioni 15 dovevano essere edificati. Ma non ho comprato neanche un metro.
Armonia Parvin“, quella che viene additata come una fantomatica società e forse riconducibile a Grillo era un negozio di prodotti biologici di 20 metri quadri, poi chiuso perchè non produceva guadagni. Parvin è il nome della moglie di Grillo, ma la titolare del negozio era appunto la sorella di Parvin. Poteva semplicemente piacerle il nome.”

Dal sito “Ecofeudo.com: “Nell’epoca dello stress e dell’inquinamento cittadino, il progetto EcoFeudo propone un modello di vita immerso nella natura e nel benessere, ma al tempo stesso offre alta tecnologia e massimo comfort. EcoFeudo crea una forte sinergia tra comfort e natura, tra tecnologia ed ambiente. Proponiamo abitazioni, in armonia con gli equilibri della Terra, di alto livello qualitativo e dal design innovativo. La costruzione di ogni residenza impiega tecnologia a bassissimo consumo energetico e ad impatto zero sull’ambiente che compensano completamente le proprie emissioni di C02 in atmosfera“.
Tip per i giornalisti de l’Espresso: consultare Wikipedia e scoprire che per società anonima (Sociedad Anónima, abbreviazione: S.A.), in Costa Rica e in quasi tutti i Paesi del mondo in cui si parla spagnolo, si intende quella che in italiano viene comunemente denominata Società per Azioni.

banner-rss-kindle.jpg
Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it



4 thoughts on “L’autista, la cognata e l’ingegnere

  1. Allora vi spiego bene il problema. Da un anno io Blanco e Tino ci siamo trasferiti in Costa Rica. Quasi subito Blanco, un Dogo Argentino di 8 anni all’epoca, 9 adesso, ha iniziato subito ad avere problemi alle zampe. Soffriva di moltissimo prurito. Non so come indicare il punto, ma per spiegarmi a mio modo, aveva prurito sul palmo delle zampe anteriori e al lato interno di quelle posteriori. Si grattava fino a sanguinare. Inutile il tentativo di mettergli calzini perché non si grattasse. Veterinario: curato con crema cortisonica, antibiotici, shampoo vari specifici per irritazioni, fatti esami parassiti e funghi con esiti negativi. La pelle appariva dove non rotta, arrossata e inspessita. Iniziata la stagione secca e a Blanco finalmente sparisce tutto. Ora sta ricominciando la stagione delle pioggie e come temevo il problema un pò alla volta sta ricominciando. Alla fine credo sia colpa della grande umidità. E’ possibile? Cosa posso fare per aiutarlo? Vi prego di darmi consigli utili.
    Abbiamo veramente bisogno del vostro aiuto perché i veterinari che ci sono qui più di questo non possono fare.
    Hopesprings
    Ti ringrazio molto per l’interesse. Comunque non sono parassiti ne funghi, abbiamo fatto gli esami e sono negativi.
    Ti scriverei una mail ma non compare nel tuo account.

  2. Si, in America del Sud però!
    Infatti sono arrivati al primo posto in Costa Rica e in Cile.
    Secondo me li biasimate troppo. Dopotutto è difficile sfondare in Cile!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>