Autore: Gadgetblog.it

Windows 8 sta stimolando la creatività dei costruttori in un modo mai visto, tanto che in questi ultimi mesi sono apparse sul mercato soluzioni che ibridano i tablet con tutte le forme di PC conosciute. E questa volta tocca a Dell, che col nuovo XPS 18 oggi ha svelato alla stampa la sua visione di all-in-one touchscreen per la casa rivisto in chiave portatile, ma non troppo. Continua dopo la pausa.

Più tablet o all-in-one? Difficile dirlo, ma considerati gli ingombri dello schermo da 18,4″ Full HD e il peso di quasi 2,3Kg fatichiamo a immaginare di usarlo in piedi, reggendolo con una mano e interagendo con l’altra. Il divano, la poltrona o qualsiasi tavolino della casa sembrano invece i posti migliori per usarlo (integra due piccoli stand magnetici ripiegabili), e grazie alla generosa batteria inclusa può stare lontano dalla presa di corrente fino ad un massimo di 5 ore.

Un’autonomia non indifferente visto che l’hardware incluso sotto la scocca è di alta gamma — e non poteva essere diversamente visto il marchio XPS. La versione svelata oggi non è ancora quella definitiva, ma sappiamo che potrà essere equipaggiato fino a un Core i7, storage su SSD o hard disk, 8GB di RAM, grafica rigorosamente integrata e ovviamente Windows 8.

Oltre al tablet il package includerà tastiera, mouse e uno stand opzionale in metallo dotato di Pogo pins (costerà 49$ ), che oltre che ricaricare il computer gli dà una forma più tipica da all-in-one da scrivania. Le impressioni catturate da questa preview sembrano positive, sopratutto per l’autonomia, la versatilità e il peso tutto sommato contenuto, quasi la metà dell’analogo Tap 20 di Sony lanciato all’IFA.

Il Dell XPS 18 arriverà sul mercato a partire dal 16 aprile a partire da 899$ , un prezzo interessante per un computer tutto sommato molto flessibile, relativo però alla versione più basica con Pentium (un derivato dell’i3), 4GB di RAM e hard disk da 320GB.

Ecco un po’ di hands-on apparsi sulla rete per approfondire:
SlashGear
Engadget
Gizmodo
The Verge