Autore: IlSoftware.it

Facebook potrebbe ben presto trarre ispirazione da Twitter ed introdurre, nelle pagine del social network, l’utilizzo degli hashtag. Il simbolo del cancelletto, divenuto di quotidiano utilizzo su Twitter, potrebbe quindi entrare sulla piattaforma fondata da Mark Zuckerberg. L’idea è quella di migliorare il funzionamento del Graph Search, il motore di ricerca presentato a gennaio (Facebook presenta il suo motore di ricerca sociale) consentendo una più rapida individuazione degli argomenti di proprio interesse.

Il supporto degli hashtag consentirà a chiunque voglia rendere maggiormente visibile un proprio post di essere “indicizzato” in maniera più efficace da parte del motore Graph Search di Facebook. Si tratta di un’interessante opportunità anche per coloro che desiderano promuovere prodotti e servizi: attorno ad uno specifico hashtag sarà più facile stimolare discussioni e creare interesse, quello che gli statunitensi chiamano buzz.

Rispetto a Twitter, dove gli hashtag sono notoriamente pubblici, su Facebook potrebbero essere imbrigliati sotto qualche forma di misura a tutela della privacy. La ricerca di un hashtag, quindi, dovrebbe consentire la visualizzazione di quei soli post che sono stati inseriti su Facebook come contenuto “pubblico”.

Fonti vicine a Facebook non si sono espresse circa la data in cui il social network potrebbe iniziare ad adottare gli hashtag. Va comunque osservato come Instagram, servizio per l’ottimizzazione e la condivisione delle immagini digitali che Facebook ha acquisito lo scorso anno, già consenta l’uso degli hashtag.