Autore: Delirio Tecnologico

Linux Mint 14 su Acer Travelmate 3690

Un mio collega ha utilizzato per un certo tempo Linux Mint 12 sul suo portatile Acer Travelmate 3690 , con una gestione non ottimale del processore Celeron M 430.

Nel mio post dell’anno scorso vengono camparati Ubuntu, Linux Mint , Mandriva e Mageia  e viene approfondito il perchè di Linux Mint rispetto ad Ubuntu, scelta che diversi miei colleghi e personalmente stiamo adottando.

La gestione
dello scaling della frequenza di funzionamento della CPU era inefficiente, per cui non  accettava le impostazioni di variazione automatica della
frequenza della cpu in relazione al carico, (ondemand o conservative governor),
accettava solo powersave (217 mghz) o performance (1,73 Ghz) , oppure
userspace, impostando manualmente la frequenza desiderata.
 Nonostante
ciò la ventola andava a palla… Trovate in un mio post dell’anno scorso le istruzioni per tentare di migliorare la gestione del processore Celeron M 430 sotto Linux Mint 12 .

Poi per un alcuni mesi ha usato ancora windows xp che era l’os nativo di questo Acer ma con prestazioni deludenti e qualche giorno fa ha ribussato alla mia porta per reinstallare Linux Mint, ora alla versione 14 (Nadia).



L’installazione di Linux Mint 14 32bit (Mate Edition con codecs) è andata via liscia, meglio ancora di quando abbiamo installato Linux Mint 12 , completata l’installazione abbiamo installato il driver proprietario della scheda wireless BWM4018 , installando il pacchetto relativo, cercato synaptic digitando “b43″.
Non  è stato necessaria nessun altra attività di post-installazione, come quando installammo Linux Mint 12.

Il mio collega ha necessità di utilizzare questo portatile come postazione multimediale per aprire anche video della RAI, che sfortunatamente utilizza come visualizzatore di video su web silverlight, il cui porting sotto linux è curato dal progetto mono , infatti il pacchetto originale viene chiamato moonlight ( anche se il suo sviluppo mi sembra un pò fermo)

Essendo moonlight causa di instabilità per firefox è stato tolto dalle repository di Linux Mint 14, per cui per riuscire a visualizzare i video della Rai è stato necessario installare un add-on di Firefox , lo trovate sotto il nome di “Rai smooth streaming player”.

A distanza di diversi giorni di utilizzo di questo portatile come stazione multimediale , flash, video fatti per silverlight, altri streeming vari, altri formati video vari, tutto funziona perfettamente, compresa la gestione dello scaling della CPU Celeron M430 e la gestione della ventola del processore che ora è ottimale.

Con l’add-on di firefox per silverlight funziona lo streaming della Rai ( in effetti il plugin è Rai Smooth streming ) , ma non quello di la7, il mio collega sta cercando una soluzione…. per tutto questo c’è da ringraziare la Micro$ oft che ovviamente si deve sempre distinguere per i suoi formati chiusi e ovviamente ringraziamo quelli che adottano questi formati chiusi, che nell’era dei tablet e dell’HTML5 sono veramente ridicoli!!!

In generale questo Travelmate 3690 che ha 1GB di RAM sembra molto più responsivo ora con Linux Mint 14 che con Windows XP e Linux Mint 12, oltre ad avere a corredo tutte le applicazione aggiornatissime.

Comunque il mio collega sta occupandosi di fare un investimento di 18 euro per comperare 2GB di RAM che male non fanno…

Quindi questo Linux Mint 14 supera tutti gli altri Linux Mint e a mio avviso è perferibile ad Ubuntu 12.10, non lo dico solo io ma anche le statistiche di distrowatch che danno Linux Mint prima distro , con il maggior Rank ed in ascesa, con un bel distacco dalla seconda che guarda un pò è Mageia, che appunto avevo recensito.

Anticipo tra l’altro a breve farò una recensione di Mageia 3 che in rilascio a breve.