P2 al governo: come sempre

Autore: Blog di Beppe Grillo

p2_governo__.jpg

Licio Gelli presidente della Repubblica, Silvio Berlusconi tessera numero 1816 Ministro della Giustizia, Fabrizio Cicchitto tessera numero 2232 presidente Copasir!

“Un ex-iscritto alla P2 alla commissione parlamentare di controllo dei servizi segreti? E perché no? Si tratta di Fabrizio Cicchitto, già capogruppo PDL alla Camera. Secondo un lancio di agenziala sua nomina oltre a placare le ambizioni interne al Pdl, leverebbe la presidenza del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica ai grillini che l’hanno richiesta…” . Ecco la geniale idea dopo che ieri due “vacche sacre” come Dini e Pisanu hanno espresso i loro timori che al M5S potessero andare le presidenze di importanti commissioni. Il primo dice al secondo: “Se i grillini arrivano in commissioni delicate come l’Antimafia o il Copasir è un problema. E tu lo sai“. E Pisanu avrebbe risposto: “Eccome, se avranno un questore renderanno pubblici i costi di qualsiasi cosa qui dentro. Caramelle comprese“. Cosa c’è dietro il Copasir che i parlamentari non devono sapere?
Ed ecco pronta l’idea Cicchitto al Copasir: membro del “cerchio magico” berlusconiano, per restare all’attualità, è uno degli organizzatori del presidio democratico di fronte al Tribunale di Milano in difesa dell’imputato di Arcore. In questa occasione definisce stalinisti i giudici che processano il Capo, per reati come induzione alla prostituzione minorile, e nazisti i medici che gli hanno fatto la visita fiscale. Per non dire del giudizio moderato che dà del M5S “un movimento che vuole radere al suolo le istituzioni politico parlamentari“. Qualcun altro, come Berlusconi, le istituzioni ha provato invece direttamente a comprarle, come nel caso del senatore De Gregorio. Il Copasir, poi, non ha dato buona prova di sé negli ultimi anni. Non si è accorto che i servizi, in barba alla legge, avevano messo a libro paga alcuni giornalisti come Renato Farina e ad altri, come Guglielmo Sasinini, venivano forniti dossier riservati poi finiti nella Security Telecom. Non ha alzato un sopracciglio di fronte alle attività illegali come nel caso del rapimento di Abu Omar. Non ha controllato l’applicazione della legge (una norma pessima targata PD-PDL) che regola l’attività dei servizi, né ha contribuito a migliorarne gli aspetti più opachi.
Facciamo tre esempi. La nuova legge non spiega cosa può essere oggetto di tutela e cosa no. E’ segreto quello che decidono i servizi e se c’è la conferma del Premier o di un suo delegato. I criteri non sono conosciuti. Secondo: la nuova legge vieta ai magistrati che vogliano compulsare gli archivi per un’inchiesta in corso di utilizzare propri consulenti che non siano ufficiali di polizia giudiziaria. Se questa disposizione fosse stata applicata in passato, molte delle inchieste, tra le quali quelle sulle stragi Piazza Fontana, di Brescia, sui delitti Mattei e De Mauro, e anche quelle compiute dalle commissioni parlamentari d’inchiesta, non avrebbero potuto consultare e utilizzare le milioni di pagine provenienti dagli archivi dei servizi. Inchieste che hanno visto invece l’utilizzo di alcuni tra i migliori storici e studiosi di questo paese. Terzo punto: se un magistrato, o un ufficiale di Pg, chiede di visionare un atto proveniente da un servizio estero, secondo la prassi ricavabile dalla legge, i nostri apparati dovrebbero chiedere al collegato estero il permesso di rendere visibile al magistrato il documento richiesto. Con buona pace della segretezza dell’indagine, della sovranità e della sicurezza nazionale.
Che la tutela del segreto sia importante non c’è alcun dubbio. Che i servizi segreti debbano poter operare, pure.

Ma immaginare che a capo del Copasir finisca un ex-piduista è davvero troppo. Dopo Cicchitto Presidente della Commissione, avremo Licio Gelli come consulente?” Nicola Biondo

banner-rss-kindle.jpg
Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it



2 thoughts on “P2 al governo: come sempre

  1. Avete seguito una “tradizione familiare” o vi siete prima informati bene? E vi è mai capitato di cambiare idea radicalmente e pensare che prima stavate sbagliando tutto?
    Se non avete altro da fare raccontatemi un pò :)
    Eh ti capisco, se stai in mezzo a gente di partito, o comunque a un gruppo fortemente politicizzato, prima o poi ti rendi conto di tutta l’ipocrisia che hai intorno e ti viene spontaneo ripudiarli.
    Sono giunta alla conclusione che l’umanità nel suo insieme fa schifo ^^

  2. Com’e’ possibile?Condannato per bancarotta del Banco Ambrosiano a 12 anni nel 94, inquisito per depistaggio nella strage di BolognaX un dossier diffamatorio sui giudici Colombo e Turone che investigavano sulla P2,in sospetto di complicità coi massacratori argentini Massedo e Videla iscritti alla sua Loggia ai tempi dei desparesidos…in combutta quasi certa con CIA e i servizi segreti, capo della P2 , società massonica segreta con esplicita finalita’ eversiva ( piazzare nelle varie funzioni dello stato e dell’editoria i propri affiliati, e non certo per organizzare partite di ramino :Maurizio Costanzo, Silvio Berlusconi, Angelo Rizzoli, Claudio Villa, Massimo De Carolis, Michele Sindona, Roberto Calvi, Alighiero Noschese, Vittorio Emanuele di Savoia tra i nomi eccellenti). Ora costui,tuttora pericoloso anche se 89enne, come niente fosse dichiara in un’inquietante anteprima della “sua” TV di considerare Silvio suo erede e successore.Ma com’è possibile? Un’altroGladio? un’altra P2 o tre o quattro? e tutto questo sotto il naso degli italiani? e dobbiamo anche tenerci un presidente del consiglio nominato pubblicamente Venerabile d’ una risorta associazione massonica? io sono disguastata. Voi no?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>