Android in Cina: il 35% delle app spia l’utente

Autore: Hardware Upgrade RSS

Qualche giorno fa la società di analisi Data Center of China Internet (DCCI) ha rilasciato uno studio che mostra come il 35% circa delle app Android (nel mercato cinese) tengano traccia dei dati dell’utente anche se non sono correlati alle funzionalità dell’applicazione.

Il DCCI ha analizzato circa 1400 app scaricate da differenti marketplace e ha individuato che il 66,9% di esse tracciano i dati sensibili dell’utente, mentre il 34,5% raccolgono informazioni che non hanno alcuna rilevanza per le funzionalità dell’applicazione.

Le scoperte di DCCI sono ancora una volta segno di quanto frammentato e caotico sia il mercato cinese di Android e quanto poco controllo Google abbia su di esso, nonostante il governo cinese sia di avviso opposto. Proprio la scorsa settimana il ministero dell’Industria e dell’Information Technology ha emesso un documento con il quale afferma che Google ha troppo controllo sul settore cinese degli smartphone tramite il sistema operativo Android e ha discriminato contro le compagnie nazionali, in parte rendendo difficile per le realtà cinesi sviluppare i propri sistemi operativi.

Lo studio di DCCI mostra che tutti i dati nel telefono dell’utente vengono tracciati, dalle chiamate ai contatti. Oltre la metà delle app osservate tengono traccia della locazione geografica degli utenti, mentre il 13,2% delle applicazioni fanno ciò anche se la locazione geografica non ha nulla a che vedere con la funzionalità dell’applicazione. Anche le applicazioni più innocue si sono mostrate essere le più agguerrite quando si tratta di tracciare la posizione del dispositivo e, di riflesso, dell’utente.

Google Play in cina è un canale distributivo di relativamente poca importanza per l’universo Android, con la maggior parte degli sviluppatori di App che distribuiscono diettamente le loro creazioni invece di passare dal Play Store. Il resoconto di DCCI è un altro segnale di come, nonostante i pareri del governo cinese secondo i quali Google avrebbe troppo controllo, l’ecosistema Android in Cina non è più sotto il Controllo di Google.

4 thoughts on “Android in Cina: il 35% delle app spia l’utente

  1. Mi hanno regalato un table con il sistema android… Ma non riesco a capire come fare ad associare il mio account google al sito di market android.. Mi potete aiutare? Grazie

  2. Vorrei sapere quale potrebbe essere un’applicazione che mi permetta di scaricare applicazioni di android market a pagamento, gratuitamente sul mio dispositivi android. L’applicazione deve essere, se possibile, veloce, facile da usare e non di poca qualità.
    10 punti per la risposta migliore…

  3. Ognuno di Noi usa google traduttore ma alla fine a volte non ci accorgiamo nemmeno che è un programma fatto male e traduce in modo quasi sempre errato!
    Non capisco nemmeno perché hanno fatto questo programma se poi alla fine non traduce cose giuste?
    Quindi è meglio se studiamo noi la lingua e che qualcuno crei un programma che aiuti noi a tradurre cose giuste non con un mucchio di errori e con parole che non centrano niente!

  4. Ho appena comprato un samsung galaxy next e non riesco a scaricare immagini da google al mio samsung galaxy nella galleria di immagini grazie e 0 10 punti al migliore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 5 = uno

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>