Autore: Hardware Upgrade RSS

La società con sede a San Francisco, PlayPhone, ha annunciato che il suo software development kit sarà alla base di un nuovo portale gaming che sarà lanciato sulla porzione Android del network Verizon. Il portale offrirà una grande visibilità agli sviluppatori di giochi mobile e godrà dell’efficienza dei metodi di pagamento Verizon.

PlayPhone

Per caricare i propri giochi sul portale, gli sviluppatori possono usare l’SDK PlayPhone, come annunciato al Game Developers Conference. Questo software permette agli utenti Android di mantenersi in contatto con gli amici e di sfidarli in sessioni di gioco con prodotti free to play o premium.

“L’SDK di PlayPhone mette a disposizione diverse funzionalità di tipo sociale avanzate, come consigli, inviti, classifiche, risultati, favorendo la scoperta virale dei giochi”, si legge in un blog post ufficiale. “Inserito nella rete Verizon, Games Portal alimenta la crescita esponenziale dei propri giochi”.

PlayPhone ha lanciato la sua rete di social gaming per smartphone nel mese di dicembre 2011, per poi ampliarla nel luglio successivo. A marzo ha comprato la società di mobile marketing SocialHour per 51,5 milioni di dollari.

PlayPhone ha creato un’app free to play che gira su iOS, Android e piattaforme HTML5. L’applicazione permette ai giocatori di socializzare tra di loro e soprattutto di impegnarsi in sessioni di gioco multiplayer accessibili contemporaneamente da utenti che dispongono di dispositivi con sistema operativi diversi.

Un utente Android, così, può giocare contro un utente di dispositivo Apple, ad esempio. Possono scambiarsi dei messaggi e chattare insieme. PlayPhone consente di fare l’autenticazione tramite il login Facebook e dispone di una valuta virtuale proprietaria, definita Playcredits. Gli utenti possono scegliere tra diverse forme di fatturazione e di pagamento anche su piattaforma chiusa come App Store.

Non è necessario uscire dal gioco per pagare per un bene virtuale e si può pagare in maniera indipendente rispetto al circuito Apple. PlayPhone ha rapporti con oltre 100 operatori globali, mentre è diventato partner per le fatturazioni negli Stati Uniti sia di AT&T che di Verizon.

PlayPhone è un competitor di grosse aziende come Gree e DeNA/Ngmoco, che sono leader del settore soprattutto in Giappone. È una compagnia più giovane che vanta ancora un numero inferiore di utenti rispetto alle aziende rivali. Si tratta, tuttavia, di una società in forte crescita, mentre i rivali cominciano a incontrare qualache difficoltà: recentemente, ad esempio, Gree è è stata costretta a chiudere OpenFeint.

PlayPhone ha ottenuto un round di finanziamento dalla cordata composta da Menlo Ventures, Cardinal Venture Capital, Coral Group e Scale Venture Partners, ma l’entità del finanziamento non è stata rivelata.