PC portatili: fra quelli venduti i modelli touchscreen sono già il 10%

Autore: Hardware Upgrade RSS

Da qualche tempo nei listini delle aziende che producono notebook è possibile
notare diversi modelli dotati di display touchscreen, sebbene
costituiscano ancora la minoranza. Basta andare in un qualsiasi centro della
grande distribuzione per notare come, di fianco ai notebook di primo prezzo, vi
siano modelli del tutto simili leggermente più cari, che si differenziano
proprio per questa caratteristica.

Il pubblico ha finora snobbato questa caratteristica, in linea con il tiepido
successo del nuovo sistema operativo Microsoft Windows 8, molto orientato
all’utilizzo touch. In base a quanto affermato da

EEtimes
, però, nel corso dell’ultimo trimestre le cose sono cambiate. A
confronto col trimestre precedente, le vendite di unità notebook touchscreen
hanno subito un incremento del 51,8%, con un market share di circa il 10% del

totale.

Sono infatti 4,57 milioni i notebook touchscreen venduti sul totale di 47
milioni del trimestre, ma prendendo in considerazione il mercato cinese si sono
osservate quote di oltre il 20%. Sempre in base alla fonte, l’interesse del
pubblico sembra spostarsi verso le unità con display dotati di diagonale da 11,6
pollici, che dovrebbero costituire il fulcro di interesse anche per i trimestri
a venire, sempre parlando di notebook touch.

Fra meno di un mese si terrà il Computex di Taipei, dove sarà possibile
osservare le direzioni scelte dalle aziende in tale ambito. Gli analisti
concordano nel prevedere la presentazione di numerosi modelli touch da parte di
Lenovo, Acer e Asus, che non a caso sono realtà molto forti a livello
globale, ma soprattutto in Cina dove l’interesse sembra essere particolarmente
elevato.

Share on Tumblr

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>