Eternit, Associazione familiari e vittime dell’amianto: “Ancora fabbriche aperte nel mondo”

Eternit, Associazione familiari e vittime dell’amianto: “Ancora fabbriche aperte nel mondo”

Autore: Uploads by antefattoblog

"Mentre facevamo il processo di Torino, c'era ancora chi nel mondo apriva fabbriche". Romana Blasotti Pavesi, presidente dell'Afeva (l'Associazione familiari e vittime dell'amianto) si scalda parlando delle grandi multinazionali dell'amianto.
From:
antefattoblog
Views:
33
1
ratings
Time:
03:06
More in
News & Politics
Eternit, Associazione familiari e vittime dell’amianto: “Ancora fabbriche aperte nel mondo” ultima modifica: 2013-06-05T05:15:05+00:00 da admin

4 thoughts on “Eternit, Associazione familiari e vittime dell’amianto: “Ancora fabbriche aperte nel mondo”

  1. Ciao a tutti, devo cambiare lo statuto di una associazione culturale registrata all’agenzia delle entrate. Devo cambiare inoltre i soci, i membri del consiglio direttivo, la sede ed il nome (quasi tutto). Che moduli devo consegnare all’agenzia delle entrate? Qualcuno può essermi d’aiuto? Grazie

  2. Posso usare i fiori di Bach (Crab Apple, Walnut, Chicory) in associazione alla gocce omeopatiche LYMPHOMYOSOT (drenanti) della Guna? I fiori di Bach li uso sia per purificare la pelle sia per disintossicare e depurare l’organismo. Grazie a tutti ^_^
    Per raggio di cielo: i fiori di Bach mi sono stati consigliati dalla farmacista che è laureata anche in medicina naturale (fitoterapia, omeopatia)!

  3. Con 2 figli mi trovo sempre a dover fare i conti con indumenti nuovi mai messi. Mi piacerebbe poterli donare a gente che ne ha bisogno, qualche associazione o missione. Potete darmi qualche nominativo ? Grazie.

  4. Vicino a casa mia cercano una segretaria di sede per gestire l’associazione e la biblioteca. Io ho fatto il liceo linguistico e ho una laurea umanistica. Temo che siano richieste nozioni di contabilità e la conoscenza approfondita di excel. Io non so niente di tutto questo e odio la matematica. Credo mi facciano fare contratti e polizze, ma prima di chiamarli, per evitare una figuraccia, vorrei avere delle informazioni, preferibilmente da chi è nel settore assicurativo, grazie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Aggiungi una immagine