Respawn calcolerà sul cloud la fisica del suo nuovo shooter per Xbox One Titanfall

Autore: GAMEmag – Videogames

Come sappiamo, Xbox One è in grado di sfruttare la potenza della piattaforma cloud Microsoft Azure per espletare parte dei calcoli necessari per il rendering della grafica dei giochi.

Titanfall

Titanfall, lo sparatutto in prima persona di Respawn Entertainment, che è diventato ufficiale in mattinata, userà questa funzione per l’elaborazione di parte dei calcoli necessari per la fisica e l’intelligenza artificiale. Azure fornirà server dedicati, in modo che questo gioco online-only possa accogliere anche dozzine di giocatori per singolo match.

Microsoft intende sfruttare il cloud per aumentare progressivamente nel corso del tempo le capacità di elaborazione della sua nuova console. Riferendosi alle specifiche finora pubblicate, PlayStation 4 sembra leggermente superiore a Xbox One, ma questo vantaggio potrebbe rivelarsi inutile se Microsoft riuscisse a ottimizzare le prestazioni servendosi del cloud. Gli sviluppatori hanno infatti la libertà di attingere fino a quanto vogliono dal cloud, in funzione anche del tipo di gioco.

Titanfall, d’altra parte, ha bisogno della connessione a internet permanente, e potrebbe essere così anche per molti altri giochi per Xbox One. Ma Titanfall è un gioco nativamente pensato per l’online: cosa succederebbe, invece, se un gioco storicamente single player come Fallout, serie della quale verrà a breve annunciato un nuovo capitolo, si servisse del cloud per ottimizzare le prestazioni?

Si tratta del nuovo sparatutto in prima persona per Xbox One, Xbox 360 e PC sviluppato da Respawn Entertainment, del quale non è ancora nota la possibile data di rilascio. Respawn, che è formata da alcuni dei membri che hanno lavorato sui Call of Duty originali e fondata da Vincent Zampella e Jason West a seguito dell’azione legale contro Activision, ha usato il Source Engine per creare il suo gioco di debutto. Ma non si tratta di un tradizionale shooter militare.

I giocatori, che vengono chiamati piloti, guidano degli enormi “titani”. Questi somigliano a mech, ma sono molto più agili secondo le prime informazioni. Possono, infatti, correre sui muri e realizzare doppi salti. Per differenziare il più possibile il suo nuovo gioco rispetto a Call of Duty, Respawn ha poi stabilito che i personaggi debbano vivere a lungo, proprio per evitare la frustrazione dei novizi dovuta alle continue morti.

In Titanfall si combatte anche a piedi, abbandonando momentaneamente i mech. In queste condizioni, i mech seguono pedissequamente i piloti. Quando si è a piedi, ci si può arrampicare fino alla testa di un robot e sparare al suo “cervello” per entrare in possesso di un nuovo mech. Respawn Entertainment ha voluto riprodurre un futuro distopico che trae ispirazione da film come District 9 e dal classico Blade Runner.

Si tratta del primo gioco di Respawn dopo la disputa legale con Activision a causa delle royalties su Modern Warfare 2. West e Zampella hanno in seguito raggiunto un accordo con il rivale di Activision, Electronic Arts. Quando i due hanno poi contattato Microsoft, quest’ultima ha subito fatto un’ “intrigante” offerta, che ha reso Titanfall un titolo esclusivo per le piattaforme Xbox per quanto riguarda il mondo console. Ma non è escluso che in futuro Titanfall possa essere convertito anche per PlayStation 4.

Titanfall è stato rivelato tramite GameInformer.

4 thoughts on “Respawn calcolerà sul cloud la fisica del suo nuovo shooter per Xbox One Titanfall

  1. ciao a tutti raga! call of duty black ops è il succesore di modern warfare 2 ? oppure è un videogioco a parte che non si riallaccia alla storia del 6? poi un’altra cosa, chi lo fa? l’ Infinity Ward oppure chi? secondo me non ne vale la pena di comprarsi questo cod! meglio comprarsi cod 7 quando uscirà l’anno prossimo giusto? oppure apposto di black ops io mi compro LBP 2! xD suggerimenti e link grazie !

  2. s il tuo giokatore muore kosa succede?nn sarà mika kome in certi skif di gioki ke resuscita subito tramite il “respawn”?vi prego di rispondere il più precisamente possibile e 10 punti nn v l toglie nessuno

  3. Si devono per forza calcolare 2 ore al giorno? Mia moglie il venerdi’ lavora solo 4 ore, quindi con l’allattamento andrebbe a lavoro solo per due ore. Lei vorrebbe fermarsi di piu’ negli altri giorni e stare a casa il venerdi’, ma l’ufficio paghe e contributi dice che non si possono spostare le ore dell’allattamento sui vari giorni, ma per forza devono essere due al giorno. E’ corretto? Grazie 1000 in anticipo.

  4. io ho una lettura del 3 aprile di 009326 kWh e del 15 maggio di 010300 kWh come fare a calcolare i miei scatti?? grazie :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 + due =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>