nudefault

Intel aggiorna le specifiche Ultrabook con Haswell – riconoscimento vocale, touchscreen e più autonomia

Autore: Gadgetblog.it

Insieme alla quarta generazione dei processori Core (nome in codice Haswell), Intel il 3 giugno scorso ha anche ufficializzato il terzo step evolutivo delle specifiche Ultrabook, che non è solo un monicker del segmento ultra-portatile ma è un vero e proprio brand creato dalla casa di Santa Clara. Un brand che richiede specifiche stringenti legate all’autonomia, l’hardware, lo spessore e il tipo di materiali.

Le nuove specifiche 2013 sono note come Shark Bay, e arrivano due anni di distanza da Huron River (ottobre 2011, era il debutto dei primi Ultrabook, la CPU era Sandy Bridge) e un anno dopo Chief River (giugno 2012, periodo Ivy Bridge). Cosa c’è di nuovo nel nuovo set di caratteristiche?

Processore

La CPU richiesta è ovviamente una CPU Haswell nelle versioni a basso consumo da 10W o 15W, anche se forse possiamo anche iniziarlo a definire come un system-on-chip vista la quantità di nuovi elementi che ora integra nel die.

Spessore, standby e autonomia

Le richieste di spessore minimo sono due: 21mm di spessore massimo per i modelli tradizionali “a conchiglia” oppure leggermente in più per quelli in formato convertibile, che non devono superare i 23mm.

Quest’anno le richieste sull’autonomia sono più dettagliate: dalle 5 ore generiche di Chief River ora si richiedono almeno 9 ore in idle (con Windows 8), 6 ore in riproduzione di video HD e 7 giorni in standby. Più stringenti anche i tempi d’iberazione: 3 secondi contro 5.

Touchscreen e comandi vocali

Per il 2013 Intel introduce due nuove richieste: tutti gli schermi dovranno essere touch e il sistema dovrà essere equipaggiato con una coppia di microfoni (fondamentali per isolare il rumore) pronti per il riconoscimento vocale.

Rete, storage e software

Rete: 2×2 802.11n minimo, con Intel WiDi
Storage: almeno 16GB di storage SSD (anche ibrido), 80MB/s trasferimento sequenziale
Software: Anti-virus, Anti-malware (Win 8 Defender is ok), protezione antifurto e protezione dell’identità Intel, login a riconoscimento facciale (non obbligatorio, è solo “raccomandato”).

I primi Ultrabook realizzati intorno alle nuove specifiche 2013 Shark Bay sono già stati presentati nei giorni scorsi al Computex di Taipei e arriveranno sul mercato già dalle prossime settimane.

5 thoughts on “Intel aggiorna le specifiche Ultrabook con Haswell – riconoscimento vocale, touchscreen e più autonomia

  1. Ciao a tutti voglio cambiare la scheda madre e metterci una piu potente per leggere intel CORE 7 fatemi sapere quale e la migliore che puo essere la piu economica grazie

  2. ho un processore singolo core e volevo cambiarlo… All’inizio pensavo ad un pentium D 960 perchè sul sito della intel sembra migliore rispetto al core 2 duo E4600 però leggendo in vari forum sembra che tutti dicano che sia meglio il core due duo. Perchè??

  3. Salve vorrei acquistare un computer desktop con intel core i7 2600 volevo sapere se gli amd di prossima generazione che stanno per uscire lo supereranno in fatto di performance per gaming e macchine virtuali.

  4. ho bisogno di sapere ciò perchè ho un processore intel xeon che vorrei utilizzare per costruirmi un macchinario mio e mi serve sapere se è poosibile interfacciarlo con una breadboard. grazie mille!!
    Se é possibile, ditemi come e se ci sono socket particolari, perché mi servirebbe poter utilizzare processori alquanto recenti. Grazie mille

  5. Ho un’ incertezza a proposito o e schede video.
    E possibile che le ATI, essendo state acquisite dalla AMD, non vadano bene per le motherboard Intel?
    Ovvero è possibile montare una scheda ATI con processore Intel, o questo deve essere necessariamente AMD?
    Un grazie in anticipo a chi riparerà queste mie lacune.
    (il dubbio mi è venutoIntel quando ho visto che nel PC dei un mio amico hanno moIntelntato una Saphire e appunto aveva il Sempron…)
    grazie a tutti, ho risolto lo stupido dubbio…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 × otto =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>