Autore: IlSoftware.it

Nel mondo delle console i motori si stanno già scaldando in vista della prossima stagione natalizia.
E visto che di caratteristiche tecniche si è già parlato, così da destare adeguatamente attenzione e aspettative tra gli appassionati, la leva su cui spingere diventa adesso il prezzo.

Così, immediatamente a ridosso dell’annuncio di Microsoft che fissa a 499 dollari il prezzo per la sua prossima Xbox, Sony cala l’asso sui 399 dollari, esattamente 100 dollari in meno, per la prossima PlayStation 4.

E questo, unito al fatto che PS4 potrà utilizzare anche giochi “di seconda mano” ed essere impiegata senza necessità di connessione Internet, potrebbe indubbiamente giocare a favore di Sony. La politica di Microsoft appare infatti più restrittiva, soprattutto sul tema dell’autenticazione online dell’utente. L’azienda giapponese potrebbe così sfruttare un’importante leva di marketing importante capace, forse, di mettere in discussione delicati equilibri.
Microsoft, dal canto suo, si concentra sull’integrazione con Kinect e sulla disponibilità di titoli esclusivi.

www.01net.it