Intel Serie SSD DC S3500, nuovi solid state drive per i datacenter

Autore: Hardware Upgrade RSS

Intel annuncia una nuova linea di solid state drive che va sotto la sigla SSD DC S3500, dove DC indica Data Center e sottolinea molto bene la destinazione enterprise a cui le unità sono dedicate. I nuovi dischi vanno quindi ad arricchire il listino di questa particolare categoria, che prevede anche le serie SSD DC S3700 e 910 di precedente realizzazione.

Tornando alla serie annunciata, Intel prevede che vi sarà una grande migrazione nei Data Center dalle soluzioni a piatti rotanti verso quelle SSD, in ragione di un minore consumo e ingombro, oltre ovviamente alle prestazioni nettamente superiori. Le nuove unità sono commercializzate con interfaccia SATA 6Gbps e chip NAND Flash Intel 20nm, mentre non viene fatta menzione sul controller, verosimilmente SandForce con firmware realizzato ad hoc.

Le prestazioni dichiarate sono di 500MB al secondo in lettura e 450MB al secondo in scrittura, con 75000 IOPS di picco. Si tratta di soluzioni votate prima di tutto alla massima affidabilità, nonché protezione dati grazie alla disponibilità nativa della cifratura 256-bit AES.

Intel

Decisamente varia la gamma disponibile, con modelli da 80GB a 800GB di capienza, disponibili nei form factor da 2,5 o 1,8 pollici. I prezzi dichiarati, come citato dalla fonte Techpowerup, vanno dai 115 Dollari USA dell’unità 1,8 pollici 89GB fino ai 979 Dollari necessari per acquistare il modello da 800GB 2,5 pollici. La garanzia è per tutti di 5 anni.

2 thoughts on “Intel Serie SSD DC S3500, nuovi solid state drive per i datacenter

  1. Il portatile con intel pentium, bluetooth e 6 celle di batteria costa meno ed è di marca acer.
    L’altro è un asus.
    Grazie in anticipo x i consigli! Sono ignorantella in fatto di computer!!
    @luca cosa??
    @luca cosa??

  2. ho bisogno di sapere ciò perchè ho un processore intel xeon che vorrei utilizzare per costruirmi un macchinario mio e mi serve sapere se è poosibile interfacciarlo con una breadboard. grazie mille!!
    Se é possibile, ditemi come e se ci sono socket particolari, perché mi servirebbe poter utilizzare processori alquanto recenti. Grazie mille

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 × = venti

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>