Conversione decreto detrazioni ed ecobonus, le richieste di modifica di FREE


Autore: QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari

Oggi il coordinamento delle associazioni delle rinnovabili e dell’efficienza energetica, è stato ascoltato dalle Commissioni Finanza e Industria del Senato in merito alla conversione in legge del decreto legge su prestazioni energetiche degli edifici e detrazioni fiscali. Ecco le richieste fatte.

Oggi FREE, il coordinamento delle associazioni delle rinnovabili e dell’efficienza energetica, è stato ascoltato dalle Commissioni Finanza e Industria del Senato (6a e 10a) in merito alla conversione in legge del recente decreto su prestazioni energetiche degli edifici e detrazioni fiscali per le ristrutturazioni, il N. 63/2013.

Nel complesso, secondo FREE, il DL è coerente con le politiche di sviluppo di un sistema energetico sostenibile ma si auspica che le norme e le misure previste siano rese permanenti.

Tra le modifiche puntuali chieste da FREE:

  • La proroga al 31 dicembre 2014 anziché al 31 dicembre 2012 delle detrazioni sugli interventi di efficientamento anche per le singole abitazioni (quelle sui condomini condomini sono già prorogate fino a quella data nel decreto in Gazzetta).
  • L’inclusione nelle detrazioni del 65% anche della sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta efficienza ed impianti geotermici a bassa entalpia nonché delle spese per la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria.
  • Che nel calcolare le prestazioni energetiche degli edifici si tenga conto oltre che dell’”energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili” anche dei “sistemi di accumulo ad esse abbinate”.
  • Che le detrazioni fiscali del 50% si applichino anche alla sostituzione di amianto con impianti fotovoltaici

Qui il testo integrale dell’audizione (pdf).

 

Segui QualEnergia.it anche su e

 

Share on Tumblr

2 thoughts on “Conversione decreto detrazioni ed ecobonus, le richieste di modifica di FREE

  1. Quali sono le funzioni del reparto della guardia di finanza denominato “Nucleo Speciale Commissioni Parlamentari d’ Inchiesta, per l’ attività di collaborazione con i particolari Organi Parlamentari” ? I finanzieri che fanno parte di questo reparto dove risiedono? Le sedi di questo reparto dove sono dislocate?

  2. Mi spiego meglio.
    lavoro nel settore del turismo, ho un diploma professionale e sto prendendo secondo un diploma da ragioniere. Desidero nella mia vita in futuro diventare un piccolo imprenditore con un’attività tutta mia e inseguo questo sogno da tanto (ho 22 anni).
    La mia ragazza è neo diplomata nel settore della moda, è veramente brava e vorrebbe un lavoro che con la crisi che c’è Io non si trova.
    La mia intuizione (nrd. non sono del settore ma sono stato io ad arrivarci per primo) è quella di farle aprire una piccola attività domestica inizialmente con poche risorse con la speranza di ingrandirsi piano piano. Punto principalmente alle riparazioni e alle modifiche, ma vorrei arrivare anche agli abiti su misura su commissione perchè vi garantisco è veramente brava e credo nelle sue capacità.
    La mia intuizione è quella di farla inziare (in nero) con un giro di amiche e con i ricavi che saranno tutti suoi.
    Ingrandendosi però vorrei metterla in regola con la partita iva e la fatturazione, aprire un sito web e una pagina facebook (sono anche programmatore html e javascript) e naturalmente tenerle la contabilità che mano a mano si farà più elaborata e meno spiccia (già sulla prima macchina da cucire inizierò comunque a calcolarne l’ammortamento per dire che sarò molto preciso da subito).
    Io quindi penso di avere un ruolo centrale non solo per la idea, ma anche per l’investimento iniziale (macchina da cucire semi-professionale, pc anche usato con software cad e materiale vario) che sarà tutto a carico mio. Nel caso di un ingrandimento (ndr. persone sconosciute che iniziano a commissionare lavori) è giusto quindi ottenere una parte dell’utile? Ne ho parlato con i miei e secondo loro è lei che lavora quindi io non centro niente…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>