Canon 70D with dual-pixel CMOS AF: The first DSLR that can autofocus videos

Autore: ExtremeTech

Canon70D_20130702_hiRes_dafTech_front

Canon says its new Canon EOS 70D digital SLR is the first DSLR with serious autofocus for video as well as still shooting. Canon uses dual-pixel CMOS autofocus technology that effectively each of the camera’s 20.2 million pixels in half to perform highly accurate phase detection autofocus. With most DSLRs, when you press the record button, serious autofocusing goes away, leaving the user to take a stab at following focus — with continuous dual-pixel CMOS autofocus, the 70D could be exactly what the videographers ordered.

The Canon 70D also adds features from costlier cameras in the Canon line, making the price something of a bargain if you value video autofocus that works. The price is an estimated $ 1,200 for the camera body, $ 1,350 with an 18-55mm lense, or $ 1,550 with an 18-135mm lens. Still, the Canon 60D it replaces is now $ 600. Actually, if the video works as well as claimed when the 70D is released September, some videocentric buyers might sidestep costlier Canon DSLRs for the 70D, especially when it also has built-in WiFi, the ability to shoot 7 frames per second, and touchscreen operation from the rear viewfinder.

Canon dual-pixel CMOS autofocus diagram

How dual-pixel CMOS autofocus works

The Canon 70D uses a variant — a significant variant — of phase detection autofocus. With a traditional high-end DSLR using phase detection, when light from the image arrives at the lens, the camera measures how far out of phase (how far apart) the images are from the left and right (or opposite) sides of the lens when they converge and strike the autofocus sensor. The camera quickly makes an adjustment, the image is in focus, and the picture is captured.

But there’s a problem with these DSLRs: The autofocus sensor is separate from the image sensor. It captures light that hits the mirror and reflects down to the dedicated AF sensor. It works great when you look through the viewfinder. When the mirror flips up to capture the picture, or when you go to live view to capture a video (and the mirror locks up), the autofocus sensor doesn’t see the image for continuous focusing.

Some digital cameras, including some entry Canon DSLRs, use limited on-chip phase detection, but they have had issues with accuracy and work less well (sometimes not at all) in low light. They use comparatively few focusing points across the main sensor.

Canon70D_dualpixelgraphic

Canon’s new dual-pixel autofocus system splits every one of the camera’s 20.2 million pixels into pairs during focusing. One half tracks the image coming from one side of the lens, the other half tracks the image from the other half, same as with a dedicated AF sensor, but this one is always available, even when the mirror is up in live view or video mode. When the image is captured, the pixel halves combine to form the single pixel. Canon says two-thirds of the frame is used for phase detection autofocus, not just a handful of locations. It’s effective enough that the face-detect feature (focus keyed to faces, not trees or walls) works. Canon says it also works with high apertures (f/11), which you’d use on very bright days.

For shooting videos, some DSLRs employ slower contrast detection autofocus, where an out-of-focus object is lower contrast; as autofocus racks back and forth, the camera settles on the position with the most contrast. (The 70D has contrast detection as well as dual-pixel phase detection.) With current DSLRs, the process goes something like this: The video starts out in focus, then the subjects move, you try to manually focus and find that doesn’t work so well, you press the refocus button and for an agonizing second the camera hunts for the best focus, locks in, and then you go through the wash-rinse-repeat focus process again. That had some photographers buying a dedicated video camera, swapping the high resolution, image quality, and wide range of lens offerings for focus that worked.

Next page: A lot of pixels for a small sensor

7 thoughts on “Canon 70D with dual-pixel CMOS AF: The first DSLR that can autofocus videos

  1. Sto valutando l’acquisto di una refklex e fra tutte le caratteristiche non riesco a capire quando una macchina ha il motore interno per l’autofocus o meno….che sigle o caratteristiche devo guardare per capirlo?nelle schede tecniche non è specificato esplicitamente…esempio chi mi sa dire fra queste reflex quale abbia o no il motore interno?
    .nikon d90-canon 550d?
    per spiegarmi:alcune reflex possono avere l’autofocus anche su vecchi obiettivi che non hanno l’autofocus interno,mentre altre no…a livello di costi per corredi di obiettivi è logicamente enorme visto che quelli con motore interno costano notevolmente di più!

  2. Per non perdere l’autofocus quindi dovrei avere un obiettivo AF-S
    Indeciso tra 70-300 4.5 5.6 e 70 200 2.8 sia nikon che tamron anche e ovviamente per il prezzo, il sigma da quello che ho visto non mi piace come fotografia e sfocato.
    Voi cosa mi consigliate?
    Se potete datemi anche il prezzo aggiornato. Acquisto facilmente a Roma.

  3. Sto per regalarmi la stupenda D90 solo corpo macchina, ho bisogno del vostro aiuto per scegliere l’obiettivo, dopo un po di tentennamenti mi sono deciso per acquisire la semi-pro di casa Nikon che già comincia a scendere di prezzo, purtroppo, volendo e dovendo risparmiare dovrò prendere da parte un’otica “provvisoria” giacché più avanti pretendo mettere su un corredo ottico all’altezza. Voglio un zoom “tuttofare”, modesto e sotto i 100 € ho pensato al (€60 circa) Nikkor AF 28-80 3.3-5.6 G ma non disdegno qualche alternativa universale. A titolo di chiarezza, ho preferito puntare sulla D90 perché unisce in se le cose positive della D80 e della D5000 sulla prima sono solo vantaggi sulla seconda sta indietro per lo schermino LCD orientabile, la D80 usata costa molto di meno e seppur ottima ho preferito qualcosa di più recente e nuovo, la D5000 si avvicina molto alla D90 in qualità d’immagine ma non possiede il motore autofocus incorporato e la D90 nel generale è in un’altra dimensione rispetto alla simpatica D5000. Ho fatto questa premessa tanto per essere esauriente sperando di ricevere tanti consigli pertinenti. Le altre case produttrici sono molto allettanti, in primis la Sony, e anche la Pentax e la solita Canon tutte fanno brillare gli occhi agli appassionati e tante altre che non entrano nel mio target e molto meno nel mio budget, ma la Nikon me da quel tocco classico, molto soggettivo e un po nostalgico dell’immagine “scritta” a mano. Ringrazio da subito a tutti che se dedicheranno.
    Allora, la domanda è chiara e la spiegazione per le mie scelte credevo non lasciasse spazio per fraintendimenti. Cerco di dare un’ulteriore chiarimento, dunque, la mia intenzione non è prendere un ottica scadente, voglio una economica degna e da alcune risposte sembra che ci siano alternative valide. Voglio un corpo macchina definitivo, cioè, che sia con me nella lunga camminata e che tra 2/3 anni diventi la macchina secondaria, perciò, preferisco investire adesso in una reflex di qualità, e appena possibile prendere un zoom 18-200mm VRII per essere la lente ufficiale. Per adesso voglio un obiettivo economico preferibilmente zoom per migliorare la tecnica e avere la macchina giusta per fare il salto di qualità con un obiettivo di pregio. Questa è la mia strategia. Seppur ottime, la D80 perde nel quesito “longevità” e la D5000 perde nel quesito “professionalità” se non avesse un piano di lungo termine prenderei sicuramente la D80 che costa molto meno. Molto utili le vostre risposte.
    Penso di aver in futuro un parco ottico composto da un zoom 18-200mm VR-II e due otiche fisse AF-85mm 1.8 e AF-300 2,8 pienamente compatibili con la D90. Grazie ancora per le vostre risposte.
    @ Isaac: Avevo solo bisogno di un consiglio su una lente provvisoria. Grazie comunque.

    @ Nesa: Il 50mm 1.8 sarebbe una bella scelta, ma preferisco un zoom. Grazie.

    @ il ble: Idem come sopra ma siccome hai accennato al Nikkor AF 28-80mm 3.3-5.6 G che credo sarà la mia scelta, costa poco e sembra avere una certa qualità principalmente se utilizzato con una digitale. La prendo come migliore risposta “non protagonista”. Grazie
    :o)

  4. Avevo un Samsung C3520 con fotocamera Vga da 1,3 mpx. Senza flash e autofocus ma le sue foto non erano cosí male. Ora ho un Lg L3 e400 con fotocamera da 3 mpx. Sempre senza flash e senza autofocus. Le sue foto sono sempre buie e sgranate. Come é possibile dato che entrambi non hanno altre funzioni? Semplice curiosità. Grazie.

  5. Cercavo un modello semplice ed economico di una macchina fotografica magari canon o nikon, reflex o compatta,ma con la possibilità di messa a fuoco sia manuale che con l autofocus per fotografare soprattutto primi piani e animali. Avete qualche consiglio? possibilmente di qualcosa di testato e non solo aver visto la pubblicità e che non superi i 300 euro

  6. Sono un ragazzo di 14 anni ancora non esperto dell’arte della fotografia. Ho una Nikon D70 attualmente con un obiettivo 18-70. Volendo comprare un nuovo tele o medio-teleobiettivo mi sono imbattuto in questi due: un 50-200 ottico (cioè 100-300 circa digitale) autofocus della Nikkor per macchine analogiche ma anche digitali al prezzo di 390 euro. Il secondo è un 55-200 (digitale) vr della Nikkor credo più recente e versatile nell’utilizzo al prezzo scontato di 270 euro. Che mi consigliate?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 7 = uno

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>