Autore: Hardware Upgrade RSS

Dopo che gli utenti, all’interno dei server di test pubblici di World of Warcraft, hanno rinvenuto una nota che si riferisce a un presunto store in-game, Blizzard ha rilasciato un comunicato ufficiale su Battle.net per chiarire la situazione.

World of Warcraft

“Stiamo effettivamente valutando l’opportunità di aggiungere una funzione che possa consentire ai giocatori di fare acquisti in alcune regioni direttamente all’interno del gioco”, ha scritto Jonathan Brown, rappresentante della community. “Come parte di questo processo, alcuni elementi che ne fanno parte compaiono già sul Public Test Realm. Forniremo ulteriori aggiornamenti sui nostri piani man mano che procederà lo sviluppo”.

World of Warcraft vanta già uno store in-game che permette l’acquisto di animali da accompagnamento e da monta attraverso valuta reale, ma un sistema di micro-transazioni esteso non è attualmente previsto nel gioco.

Nel primo trimestre del 2013 World of Warcraft ha perso 1,3 milioni di abbonati, e Blizzard sta cercando di trovare delle strategie per migliorarne la longevità, anche alla luce del fatto che il suo prossimo MMORPG, conosciuto con il nome in codice di Titan, non arriverà prima del 2016.