Autore: Hardware Upgrade RSS

Samsung sembra intenzionata a portare la propria rivalità con Apple su un altro livello: il gigante coreano ha infatti acquisito la startup Boxee allo scopo di assicurarsi un miglior assetto competitivo nei confronti di Apple TV, la soluzione di intrattenimento domestico dell’azienda di Cupertino che sembra destinata ad andare incontro ad un futuro decisamente più importante.

Boxee è una realtà nata qualche anno fa che realizza software e set top box per lo streaming di contenuti verso televisori ed altri dispositivi. Samsung avrebbe acquisito la piccola startup israeliana per un controvalore di circa 30 milioni di dollari. Secondo le informazioni disponibili, i 40 impiegati di Boxee continueranno a lavorare per Samsung. In ogni caso allo stato attuale delle cose non è chiaro in che maniera le competenze e le soluzioni di Boxee saranno integrate nelle opereazioni del colosso sudcoreano.

Nel catalogo di Samsung si trovano infatti già vari dispositivi che si comportano in maniera simile alle tecnologie di Boxee e, oltre a questi, l’azienda coreana dispone di una vasta gamma di soluzioni Smart TV commercializzate a vari prezzi e con varie funzionalità. Samsung potrebbe decidere di integrare la tecnologia di Boxee nelle funzionalità di questi dispositivi, arricchendo così il valore della propria proposta.

In ogni caso la mossa di Samsung appare come preparatoria per contrastare l’eventuale (e ormai data per scontata) discesa di Apple nell’arena dell’intrattenimento da salotto con un’evoluzione di Apple TV che potrebbe essere incarnata da un televisore integrante funzionalità avanzate di streaming, connettività e gestione dei contenuti o da un set top box più avanzato di quanto commercializzato attualmente.

Boxee intanto comunica ai propri utenti che a partire dal prossimo 10 luglio non potranno più accedere alla funzionalità beta Cloud DVR e ai contenuti registrati con essa.