Xbox One impiegherà tecniche avanzate di ‘rilevamento troll’

Autore: GAMEmag – Videogames

In un’intervista all’Official Xbox Magazine, il senior product manager di Microsoft, Mike Lavin, ha spiegato come un nuovo sistema di reputazione, insieme al supporto del cloud, contribuiranno a garantire una migliore esperienza di gioco per coloro che rispetteranno le regole.

Xbox One

Lavin dice che Microsoft spera di attrarre un nuovo tipo di giocatori con la prossima generazione. Questi giocatori, pertanto, devono essere accolti all’interno di un ambiente amichevole, dove possibilmente “non ci siano persone che urlano volgarità ogni 10 secondi, giocatori scorretti o molestatori”.

Secondo Lavin, il nuovo sistema di reputazione, che sostituisce il sistema a cinque stelle attualmente utilizzato su Xbox 360, mira a evitare che “una piccola fetta dei giocatori rovini l’esperienza della maggior parte dei giocatori. Dobbiamo essere in grado di individuare i giocatori molesti”, dice Lavin.

Il nuovo sistema sarà in grado di riunire nelle stesse sessioni di gioco gli utenti che hanno reputazione simile. “Chi gioca rispettando le regole otterrà così dei benefici, mentre chi gioca male, o insulta gli altri, allo stesso modo inizierà a notare degli effetti. Alla fine, probabilmente vi ritroverete a giocare con persone che hanno un carattere simile al vostro”.

Lavin rassicura subito la community sul fatto che non ci sarà un modo per affossare la reputazione di un singolo. “Un conglomerato di persone non potrà organizzarsi per fare in modo che la reputazione di altri giocatori sia rovinata”, spiega. “Ciò dipende dal modo stesso in cui il sistema è costruito. Se notiamo che la gente non vuole giocare con te, che sei sempre bloccato, che sei soggetto ad azioni di contrasto perché, magari, mandi foto di te nudo a persone che non gradiscono questo tipo di foto, la tua reputazione calerà rapidamente”.

A parte il nuovo sistema di reputazione, Lavin aggiunge che il supporto cloud di cui godrà Xbox One servirà anche a evitare il cheating. Questo dipenderà principalmente dal fatto che Xbox One strutturerà le sessioni di gioco multiplayer su server dedicati piuttosto che tramite connessioni peer to peer tra gli utenti.

“Ho letto su alcuni forum che alcuni utenti stanno già pensando a delle strane operazioni da fare sui loro router per ottenere dei vantaggi sleali”, dice il producer di Microsoft. “Lottiamo continuamente contro il cheating, e facciamo costantemente degli investimenti per emarginare questo tipo di giocatori”.

Secondo Lavin il fatto che la gestione dell’integrità delle partite venga fatta lato server impedisce qualsiasi tipo di comportamento sleale dei giocatori. “Man mano che gli sviluppatori trarranno vantaggio dalle nostre offerte di cloud compute, il problema si risolverà gradualmente”.

Share on Tumblr

One thought on “Xbox One impiegherà tecniche avanzate di ‘rilevamento troll’

  1. mi si è posta la domanda perchè osservando l’alba ,spesso durante l’anno mi sembra che non sorga sempre nello stesso punto ma che questo vari a seconda del procedere delle stagioni .grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>