nudefault

Usa, studente arrestato per aver rivolto domande troppo scomode a John Kerry

Autore: nocensura.com

Uno studente rivolge domande scomode a John Kerry: viene immediatamente arrestato dalla polizia, che non esita ad utilizzare ripetutamente il taser (scossa elettrica) su di lui per sedarlo…

… gli “esportatori di democrazia”…

6 thoughts on “Usa, studente arrestato per aver rivolto domande troppo scomode a John Kerry

  1. Vuol dire forse che ognuno di loro ha un quoziente intellettivo di 160 oppure che i loro organismi sono alimentati da energia fotovoltaica tramite una presa infilata nel cùlo?

    Anche perchè, a conti fatti, nessuna delle 2 ipotesi regge: illustri sfigati come Bill Clinton, John Kerry e George Bush senior condivideranno sì e no un neurone a testa, mentre non mi è mai capitato di notare che George W Bush presenziasse ai suoi pacifici proclami di guerra preventiva con una spina infilata nell’àno…

    Qualche spiegazione migliore?
    scusa @Pescio, ma che dovevano sapere? e perchè non ne hanno mai parlato ai comuni mortali?

    bò…
    In quanto a quoziente intellettivo, non credo che i veri Illuminati siano da meno delle loro marionette di facciata, se nel XXI secolo il loro sviluppo umano e mentale aspira ancora al dominio globale e al potere incontrastato per soddisfare le loro patetiche esistenze… E naturalmente lungi da me confondermi tra Illuministi e Illuminati: sarebbe come prendere un Einstein e metterlo a confronto con Wanna Marchi…

    Quindi, tornando al nostro discorso, se ste persone sono così sottosviluppate e non hanno prese infilate nell’àno, come mai si fanno chiamare Illuminati?
    In quanto a quoziente intellettivo, non credo che i veri Illuminati siano da meno delle loro marionette di facciata, se nel XXI secolo il loro sviluppo umano e mentale aspira ancora al dominio globale e al potere incontrastato per soddisfare le loro patetiche esistenze… E naturalmente lungi da me confondermi tra Illuministi e Illuminati: sarebbe come prendere un Einstein e metterlo a confronto con Wanna Marchi…

    Quindi, tornando al nostro discorso, se ste persone sono così sottosviluppate e non hanno prese infilate nell’àno, come mai si fanno chiamare Illuminati?
    Tra l’altro questa storia degli Illuminati mi sembra non abbia nè capo nè coda…

  2. Con il petrolio ormai a pochissimi dollari da quota 100 e la benzina senza piombo a 1,327 euro al litro (attuale media nazionale, pari a 2569 lire) fino a quale valore sarà sostenibile utilizzare questo tipo di carburante, considerato che il petrolio è rincarato del 70% dall’inizio dell’anno e non sembra arrestare la sua crescita? Senza contare che, qualora l’euro dovesse tornare a quota 1,2 sarebbe un’ulteriore “mazzata”…

  3. vi ricordate (se no linkate il video)di quell’episodio avvenuto in una università della Florida dove uno studente durante un discorso di John Kerry(o come cazzo si chiama)ha fatto delle domande che non sono piaciute molto e gli hanno sparato con la pistola elettrica???

    beh…cosa ne pensate??

    ah ecco il link del video

    Ditemi la vostra!!
    scusate …ecco il link

    http://www.youtube.com/v/SJaBasc_0uQ

  4. Perché arrestare 700 persone a New York senza che avessero commesso alcun atto di violenza? Perché reprimere la folla in modo da incitarla a reagire? Perché gli stessi comportamenti da parte della polizia in ogni parte del mondo? Le cose devono venire ordinate dall’alto e il motivo è semplice: creare paura nella popolazione! Impedire alle persone di protestare liberamente, instillando il terrore. Ma ad essere seriamente spaventato è il potere stesso, dato che l’estendersi delle attuali proteste sino a raggiungere milioni di persone porterebbe al collasso sociale.
    Lo sviluppo di nuove armi contro le masse, come quelle ad ultrasuoni, danno ad intendere che certe scenari futuri sono stati preventivati, con dispositivi in grado di agire direttamente sul cervello. Non ci vuole un genio per realizzare l’attuale declino sociale: le risorse energetiche si esauriscono mentre Cina e India vogliono consumare tanto quanto noi. Negli ultimi vent’anni si sono susseguiti tagli e aumenti fiscali in quasi tutto il mondo. Lo stipendio dell’operaio, un tempo sufficiente per comprarsi casa senza mutuo, non è più sufficiente per mangiare. Questa è una società “vecchia”, nella fase terminale. Non è più la società “giovane” della rivoluzione industriale, quando ogni giorno veniva annunciato un miglioramento, non è più la società degli anni 60 piena di sogni.
    Ecco perché io credo sia necessario un “Nuovo Rinascimento”, dopo circa 500 anni di storia. Sono le idee a cambiare il mondo!
    Le proteste, tranne rari casi, sono sempre servite a rafforzare il potere, instaurando nuovi stati di polizia. Il fatto è che nessuno sa chi è il nemico contro cui sta protestando. La gente è soltanto confusa e non si spiega perché non riesce ad arrivare a fine mese. La risposta più naturale è come sempre di prendersela con i politici, ma il problema è globale. I veri responsabili non sono più di qualche migliaio e devono essere alcune delle persone più ricche del pianeta, dato che detengono un potere enorme. Il potere allo stato attuale non è dato dalle cariche istituzionali, ma dal denaro, in particolare dal suo uso per controllare, lecitamente o illecitamente, gruppi, fondazioni, società e persone. Se la risposta fosse mirata non avremmo più una protesta o per lo meno non ne avrebbe le sembianze. Purtroppo dovremo abituarci a rivoluzioni anche in occidente e molti stati crolleranno. Ma se la risposta fosse silenziosa e mirata, qualche possibilità di miglioramento ci sarebbe, e di sicuro non verrà instaurato alcuno stato di polizia. Come minimo non bisognerebbe occupare le piazze ma accerchiare le sedi dei giornali per far raccontare la verità. Esercitare giusto un po’ più di pressione delle lobby per dire le cose come stanno.
    Un “Nuovo rinascimento” deve usare l’intelligenza e non la forza. Sono le idee a cambiare il mondo, come quelle di artisti e scrittori. Probabilmente se il denaro fosse nelle loro mani invece che in quelle di finanzieri corrotti senza scrupoli, averemmo un mondo più sano.
    Una nuova società sorgerà solo quando verranno eretti tre pilastri fondamentali: quello dell’intelligenza, quello dell’informazione e quello delle nuove idee.
    Per il primo servono rivoluzioni mirate e silenziose e non proteste, per il secondo occorre un nuovo modello informativo basato su internet, per il terzo servono nuovi leader.

  5. ciao a tutti…poco tempo fa su facebook ho visto un video pubblicato dove vi era un discorso del senatore americano John Kerry…dopo il suo discorso uno del pubblico gli ha rivolto una domanda perchè su un libro di uno di cui nn ricordo dove vi era scritto ad esempio n incitamento a votare per kerry…a quel punto è entrata in scena la polizia e ha arrestato questo senza motivo e dandogli pure una scarica con taser (la pistola elettrica) senza motivo solo perchè aveva fatto questa domanda provocatoria…nel video alla fine c’era una frase con scritto “e ditemi se questa è la democrazia negli USA” adesso sinceramente per il taser sono rimasto scioccato xke arrestare uno per una semplice domanda è impensabile…qualcuno mi sa dire che fine ha fatto quel poveretto?sono stati presi provvedimente per quegli agenti?qst domanda potra pure sembrarvi idiota ma a me interessa…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>