Conferenza stampa del M5S con Beppe Grillo – Diretta

Autore: Blog di Beppe Grillo

banner-rss-kindle.jpg
Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

7 thoughts on “Conferenza stampa del M5S con Beppe Grillo – Diretta

  1. Vorrei sapere qual’è il pensiero politico di beppe grillo, nell’eventualità che alle elezioni andasse al governo il suo partito (movimento 5 stelle).
    Cioé cosa intende fare, riguardo la situazione di crisi dell’italia, riguardo alle tasse e tutto il suo pensiero politico in generale, io per ora sò solo che vuole abolire il finanziamento ai partiti e la cosa non mi dispiace.
    PERFAVORE RISPOSTE SERIE !!!

  2. ebbene si ..non è uno scherzo!
    Beppe Grillo si prepara alla sua tournée per sostenere i candidati del M5S e chiede a chi del suo popolo avesse a disposizione un camper se potesse gentilmente metterglielo a disposizione visto che non ha soldi per poterselo acquistare.

    <>

    Se è anche vero che non riceve contributi pubblici è ancor più vero che nell’ultima dichiarazione dei debiti pubblicata nel 2005 dichiarò 4 MILIONI DI EURO. Capisco che le spese di un uomo dello spettacolo possano essere maggiori rispetto a noi comuni cittadini ma almeno non faccia il “finto povero” con chi povero lo è davvero .

    l’annuncio lo trovate a in alto a destra:
    http://www.beppegrillo.it/
    Se vi può interessare aggiungo un articolo di giornale dove si analizzano gli introiti del comico genovese: http://blog.panorama.it/italia/2008/04/24/beppe-grillo-tutto-il-giro-daffari-dellantipolitica/
    @SCIGHERA
    guarda che gli “atleti disabili” esistono! mai sentito parlare di PARAOLIMPIADI?

  3. Ci penserà Beppe Grillo a eliminare la legge dell’ 8 per mille alle Chiese ?

    Se non lo farà lui chi lo farà ?

    C’è la crisi economica quindi sarebbe molto utile elimare questa regola no ?
    Porterebbe giovamento sotto molti punti di vista al nostro paese .

    no ?

  4. La verità è che Beppe Grillo (e il suo movimento) appare sempre più come un maiale orwelliano. È anche vero però che una società che ha concepito un movimento è una società inquieta e malata e che ha espresso il bisogno di una transizione. Non avrebbe bisogno né di muoversi né di movimenti, se non si sentisse alienata. Ma non possiamo nemmeno sostenere questi “umani”; perché è anche vero che la colpa non è dei movimenti che nascono ma delle condizioni sociali che l’hanno partorito. Allora mi viene da pensare che l’unica soluzione che ci rimane è crollare. Finalmente distruggerci. Perché l’innalzarsi è preceduto da un crollo. Dovremmo unirci per crollare, definitivamente. Ma per crollare e per essere uniti ci vuole per la prima tanto coraggio e per la seconda tanta onestà intellettuale. Non ci rendiamo conto di quanta forza vi sia talvolta in una caduta. Io vivo personalmente nell’irrappresentabilità.

    http://bilocale61.blogspot.it/2013/06/movimento-cinque-porci.html

  5. E che questo movimento è comnposto da persone intelligenti, con diverse lauree conseguite e altri titoli… Ma se così fosse, perché hanno deciso di far rimanere uno come Beppe Grillo come loro portavoce? Non potevano scegliere una persona intelligente? Grillo è un ignorante pagliaccio, uno che istiga alla violenza, un estremista che andrebbe chiuso in carcere perché addirittura pericoloso secondo me…

  6. “Se invece avrà una batosta sonora e solenne, forse abbiamo una speranza di liberare l’Italia da questa peste, però se il Cardinale Bagnasco avesse detto: noi vescovi riuniti qui, siamo consapevoli che il Presidente del Consiglio è un corrotto e un corruttore, una persona amorale, per cui i cattolici che lo votano sono corresponsabili del degrado etico della nazione, per cui sono scomunicati immediatamente, avrebbero fatto un vero servizio da pastori al loro popolo, ma ho l’impressione che i vescovi del popolo non gliene freghi niente, gli interessi soltanto sostenere un governo amorale, immorale, immondo, un governo presieduto da un uomo che non è assolutamente degno di rappresentare non solo l’Italia, ma anche un condominio! Parlo solo da un punto di vista morale e poi anche da un punto di vista politico perché le scelte che fa sono tutte contro la dottrina sociale della Chiesa mi si spieghi come fanno i vescovi a stare dalla parte di uno che denigra quotidianamente tutti i principi etici che sono alla base, che formano il cuore della dottrina sociale della Chiesa, quella stessa che loro propugnano.”

    Queste sono le parole di Don Farinella, e sono anche il mio pensiero.
    Sul blog di Beppe Grillo trovate il testo e il video originale.

    A voi i commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove + 8 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>