Cannabis e guida in stato di alterazione, Tribunale di Trento: non basta l’esame delle urine

Autore: nocensura.com

Il tribunale di Trento ha stabilito che la positività dell'esame urine alla cannabis non è sufficiente per dimostrare che un conducente sta guidando sotto l'effetto della sostanza stupefacente. Nelle urine le tracce di cannabis rimangono presenti per un periodo di molti giorni, pertanto la positività potrebbe essere dovuta ad un'assunzione risalente a diversi giorni prima. Tuttavia fino ad oggi l'esame urine era ritenuto sufficiente per essere accusati di "guida in stato di alterazione"…

Staff nocensura.com

Articolo di Carlo Alberto Zaina  Il Giudice Monocratico di Trento precisa, con una sentenza che si fa apprezzare per chiarezza e puntualità, (quale quella resa all’udienza dell’8 maggio 2013, nel procedimento penale Rg. 10038/13 Trib.), il limite che caratterizza il valore probatorio dell’esame dei liquidi biologici (nella fattispecie delle urine), svolto allo scopo di accertare, la sussistenza – al momento della guida – dello stato di alterazione determinato dall’assunzione di sostanza stupefacenti, in capo al conducente di un’autovettura.Tale esame, infatti, di per sè non può assumere valore di decisività e concludenza.Decisiva, infatti, risulta la assenza di ulteriori verifiche tossicologiche, quale  appare l’indagine ambulatoriale ematica, oppure l’omissione di eventuali preliminari verifiche empiriche cognitive dirette da parte delle forze dell’ordine, che permettano la sicura percezione di uno stato di alterazione psico-fisica (consistente nei noti e più volte ribaditi parametri offerti da comportamenti  spiccatamente anomali, marcia irregolare e pericolose del veicolo, assenza di equilibrio nei movimenti, sudorazione, loquacità eccessiva, aggressività ingiustificata, incapacità di connettere il discorso etc.) 
LEGGI TUTTO»»

7 thoughts on “Cannabis e guida in stato di alterazione, Tribunale di Trento: non basta l’esame delle urine

  1. Presenza di versamento articolare, abbondante nello sfondato sottoquadricipitale.
    Segni di iperpressione esterna della rotula.
    Non alterazioni di segnale dei capi ossei del ginocchio.
    Nei limiti il menisco laterale.
    Alterazione morfostrutturale del menisco mediale che mostra frattura con perdita di sostanza e lussazione di frammento meniscale in gola: i reperti sono da riferire a lesione meniscale complessa(rottura a manico di secchio).
    Le strutture ligamentose del pivot centrale sono bene riconoscibili e normalmente tese.
    Nei limiti anche i ligamenti collaterali.
    Grazie a tutti.
    Premetto che non ho preso botte, svolgo semplicemente un lavoro che mi obbliga spesso ad inginocchiarmi, lavorare abbassato e l’ultima volta che l’ho fatto è stato fatale, ho sentito un forte dolore piegandomi seguito da un crack, e rialzandomi lo stesso.

  2. in quanto…
    1) può ridurre la sicurezza a causa di un surriscaldamento dei conduttori
    2) aumenta significativamente il consumo di energia elettrica
    3) produce un’alterazione della frequenza di rete

  3. Ciao a tutti gli inizi del 25 gennaio, mi hanno investito. E l’assicurazione mi ha dato ragione, all’occorrenza oltre danno dello scooter, ho subito dei danni fisici. Infatti all’impatto ho svenuto infatti sono andato con l’auto ambulanza al pronto soccorso mi hanno diagnosticato trauma spalla destra e sinistra nn fratture. Trauma addominale, trauma dolente ginocchia destra e sinistra senza impotenza funzionale. Trauma cervicalgià post traumatica. Trauma cranico minore.. 3 giorni ricoverato 6 giorni di collare. Trauma colonna cervicale sospetto diagnosticato arto spalla destra e sinistra ed arto inferiore. Rottura dei denti incisivi due. Trauma toraco addominale deviazione del setto nasale. Il 29 gennaio disturbi e vado al pronto soccorso suggerimenti riposo. Disturbi del virus e vertigini e rif algia addominale pregresso incidente. Sono stato ortopedia a visita giorni 31 si presenta al controllo fra 10 giorni. Visita giorno 14/02/2013 collare continua fra 20 giorni controllo. I dolori mi aumentavano sono andato di nuovo al pronto soccorso giorno 24/02/2013 trauma costato e Trarma mano destra e sinistra si presenta al controllo ortopedico entro 4 giorni stecca metallica gonfiore si presenti al controllo fra 7 giorni rimozione stecca. Trauma facciale dolore a occhi. Trauma caviglie destra e sinistra. Per due mesi a casa sono stato peggio ed ecco 263/2013 vado al pronto soccorso mi fanno la risonanza al Collo l’osso midolo schiacciato si presenta un intervento fuori italia detto del dottore del reparto, x uno sbaglia del pronto soccorso se sbattevo da qualche parte poteva rimanere paralizzato e ora mi sono tornati tutti i dolori sintomo di paralisi perché nn mi muoio più bene.. al di fuori dell’ospedale ho fatto le risonanze magnetica ai ginocchia destra e sinistra e mi hanno trovato liquido. Referto rm ginocchia dx ampia alterazione del segnale a carico del condito femorale mediale. Con massima estensione di mm 34.7 x 19, 5 x 29.4 riferibile a lesione

  4. da un paio di giorni sento una alterazione della sensibilità nella regione esterna della coscia sinistra (come un lieve formicolio). sono normopeso e non ho mai avuto problemi di pressione o di circolazione.
    all’inizio pensavo che fosse dovuto o allo stress o all’attività fisica (da tre settimane ho iniziato a fare jogging 3/4 volte a settimana) ma dato che non passa mi sto preoccupando. secondo voi mi sto fasciando la testa pe un’inezia o c’è qualcosa da temere?

  5. Si verifica nei cerebro-lesi e consiste in un’ alterazione visiva: è come se vedessero solo una parte delle cose…la restante sembra che se la immaginino.

  6. Con questo tempaccio mi sono ammalata e indovinate un pò? ho passato tutto il week-end a letto con la febbre! Ora per fortuna ho solo un pò di alterazione, ma la cosa che non sopporto più è il maldigola ma soprattutto il raffreddore… e quindi vi chiedo se conoscete qualche rimedio casalingo in questo campo?

  7. Se vi serve saperlo io suono il pianoforte . La scala minore melodica ha fa# e sol# all’andata ma tornando non ha nessun’alterazione …se mi venisse chiesto di improvvisare in la minore melodica dove utilizzare tutti i tasti bianchi (tranne il fa e il sol ) + fa# e sol# oppure tutti i tasti bianchi o cosa ?

    Grazie in anticipo per le risposte !

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>