nudefault

E-David, un robot in grado di dipingere solo

Autore: Gadgetblog.it

Si tratta di un automa capace di padroneggiare l’arte della pittura. Si potrebbe quasi parlare di un maestro, per il modo con cui esprime la sua “vena creativa”.

Artista robotizzato

Riferendosi ad esso, gli autori ne parlano come il primo artista robotizzato al mondo. Costruito per l’impiego in ambito automobilistico, per le rituali operazioni tipiche di una catena di montaggio, questo attrezzo è dotato di una serie di sensori, di una macchina fotografica e di un computer di bordo che gli permette di praticare la pittura su tela.

Per svolgere il suo lavoro, E-David dispone di cinque pennelli di diverse dimensioni e di una tavolozza di ventiquattro colori. Fin qui nulla di straordinario. La novità del sistema sta nel fatto che una volta ricevute alcune istruzioni di base dal programmatore, il robot opera da solo.

Libertà creativa

Invece di seguire una sequenza completa fissata in tutti i suoi parametri da un software preimpostato, questo automa si concede certi spazi di libertà espressiva, decidendo in tempo reale quali modifiche effettuare, magari cambiando colori, pennello o dettagli. Il risultato non è uno spirito creativo degno delle capacità artistiche umane, ma lascia comunque a bocca aperta.

Basta guardare il video per avere una percezione più precisa di quello che questo strumento può fare. I grandi artisti come Picasso, Manet e compagnia bella possono dormire sogni tranquilli, ma è indubbio che la robotica segna con E-David un nuovo traguardo, soprattutto perché conferisce una patina di simpatia e romanticismo a degli strumenti per loro natura molto freddi.

Via | Generation-nt.com

7 thoughts on “E-David, un robot in grado di dipingere solo

  1. moda o la voglia di ritornare ai sapori genuini ( vena ironica)?

    vi faccio questa domanda perchè non riesco a spiegarmi come una persona cresciuta con una dieta equilibrata come quella mediterranea ad un certo punto debba fare questo cambiamento? I danni sul corpo sono a lungo termine, come lo sfasamento del metabolismo per citarne uno.

    Sono un cuoco per chi non mi conosce e noto con dispiacere che la gente va da un eccesso all’altro. dalla cucina salutista (appena citata…) alla cucina dei fast food ( se si può chiamare cucina) la chiamerei catena di montaggio, piuttosto).

    rispondete in tanti, non è una provocazione.

  2. Salve a tutti, possiedo due splendidi cani meticci, madre e figlio. Lei è davvero un amore, da giovane tendeva ad essere dominante ma trattandola correttamente ha trovato il suo posto nel “branco”, stessa cosa per il cucciolo. Ho sempre avuto cani e so perfettamente come insegnare loro le normali regole per impedire che sviluppino atteggiamenti errati, aggressivi, dominanti ecc…diciamo che con gli anni mi sono fatta una buona esperienza e facendo uno stage di 6 settimane in una clinica veterinaria ho affinato le mie conoscenze. Ora la mia domanda è questa, chi ha avuto esperienza diretta con cani come pitbull e razze simili, cosa mi sa dire su di loro? Intendo dire, so che sono dominanti per natura ecc, a me interessavano informazioni particolari sul carattere, quelle che solo chi ci vive insieme conosce approfonditamente. Io ero interessata a prendere una femmina, cercandola presso un privato e badando bene a non andare in un allevamento (visto come trattano i cani, sembra una catena di montaggio, separano sempre i cuccioli prima del dovuto, li tengono in box, non li fanno socializzare abbastanza). Grazie infinite a tutti coloro che risponderanno

  3. Ogni volta che mi fidanzo con una questa comincia a comportarsi come una bambina capricciosa. Non so se sono io che sono sfortunato perché vedo invece che le ragazze dei miei amici sono ragazze ‘normali’ e loro sono così felici. Quando mi fidanzo io con una invece fa i capricci, mi risponde alle telefonate solo quando dice lei, lei non chiama mai perché ”è senza soldi”, agli sms non ne parliamo proprio mi sembra di parlare con dei muri senza avere mai risposta. Poi se propongo una cosa non va mai bene e la risposta che ricevo è no continuamente. Quando dicono loro di fare qualcosa invece io mi devo accodare sennò si arrabbiano. Ma possibile che le trovo tutte così le ragazze? Ora è la mia quarta ragazza e anche lei ha iniziato a comportarsi così, uguale alle altre, sembrano fatte in serie identiche alla catena di montaggio industriale. Comincio ad essere stufo delle donne! Consigli? I miei amici mi hanno consigliato di comportarmi anche io male o con indifferenza ma non ottengo niente anzi è peggio e se ne fregano altamente. Che fare?

  4. Mi hanno detto che nel dipingere un quadro bisogna servirsi due o massimo tre colori non ho capito se vanno bene anche quelli che ne derivano dal loro mescolamento. Es: scelgo il giallo, il blu e il rosso per dipingere il cielo e la terra e formo il viola per dipingere i capelli di chi guarda il paesaggio, formo l’arancio per sfumare il tramonto, faccio bene così oppure è sbagliato?

  5. Mi interessa sopratutto imparare a dipingere soggetti floreali,con qualsisi tecnica,materiale e su qualsiasi supporto, anche su stoffa.
    Grazie
    Bè Lucio,estro quello sicuro,ma non si comincia senza conoscere le basi della pittura,non credi?
    Ammenochè il tuo non è un prensioero preraffaellita!
    Come si dice nessuno è nato imparato!

  6. e l’operaio che fatica in catena di montaggio prende 1200 euro al mese e spesso lavora in nero ?
    Dopo tutto pensandoci bene, l’imprenditore senza i lavoratori non sarebbe nulla. Lui guadagna su di noi, sul nostro sudore..è pieno di soldi..soldi che non merita.

    A MORTE I PADRONI !

  7. salve,
    vorrei dipingere la mia camera da letto.. ho qualche idee di vari stencil ma la base vorrei farla bi-color… il pavimento è bianco.. quali colori mi consigliate?
    inoltre sapete se ci sono video che spiegano bene come dipingere?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 − = tre

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>