Autore: Hardware Upgrade RSS

Lungi da noi dall’ironizzare su notizie di questo tipo, ma quelle riguardo smartphone che esplodono causando disastri più o meno evidenti sembrano essere diventate il tormentone dell’estate 2013. Ed è “scoppiato” un nuovo caso ancora una volta in Cina in cui la vittima è una donna.

iPhone 5 Cina vetro esploso

Li, questo il suo nome, era al telefono con un amico e dopo circa 40 minuti di chiamata ha sentito lo schermo del suo iPhone 5 riscaldarsi progressivamente. Nel tentativo di controllare il presunto problema si è accorta che il touchscreen non rispondeva più ai comandi non riuscendo a terminare quindi la telefonata. Dopo un paio di tentativi, lo schermo è esploso ed alcune schegge hanno raggiunto gli occhi della donna.

“Non potevo più aprire gli occhi”, ricorda la malcapitata al Da Lian Evening News che è stata prontamente condotta all’ospedale. I dottori hanno trovato il bulbo oculare arrossato e infiammato, identificando l’intrusione di un oggetto esterno che aveva causato un graffio alla cornea.

L’iPhone 5 incriminato è stato acquistato nel mese di settembre del 2012 e la donna ha dichiarato che era caduto una sola volta causando una piccola ammaccatura sull’angolo superiore destro, lo stesso da cui è partita l’esplosione dello schermo. Il telefono era ancora perfettamente utilizzabile dopo la caduta, nonostante Li avesse percepito una velocità di risposta al tocco leggermente inferiore.

Li non si aspetta alcun indennizzo da parte di Apple, ma si chiede come mai i dispositivi estremamente più economici dei suoi amici non hanno mai avuto problemi simili in seguito ad altre cadute. Di contro è arrivata prontissima la risposta del servizio di assistenza post-vendita di Apple. Incidenti di questo tipo richiedono indagini approfondite prima di capirne le cause ma in genere non sono coperti da garanzia.